Le statistiche Inps da brividi

Lavoro: Cassa integrazione cresce a settembre 2019 (+51,9%). Boom di quella straordinaria (+99,16%)

di Paolo Padoin - - Lente d'Ingrandimento

Il fatto che l’economia non sia in ripresa in Italia lo si vede anche dalle statistiche Inps; crescono le richieste di cassa integrazione a settembre: nel mese sono arrivate all’Inps richieste – si legge sull’Osservatorio sulla cassa integrazione – per 17.194.330 ore con un aumento del 51,9% sullo stesso mese del 2018. Rispetto ad agosto l’aumento è del 168,2%. Tra gennaio e settembre sono state chieste 186.618.956 ore con un aumento del 16,27% grazie a una crescita della cig straordinaria del 37,41% (le richieste dell’ordinaria sono diminuite del 4,02%).

L’ottimismo del premier Conte e del ministro delle finanze Roberto Gualtieri sugli effetti positivi della prossima manovra speriamo siano giustificati, anche se ci crediamo poco.

La crescita di settembre sull’anno prima è dovuta al boom delle richieste di cassa integrazione straordinaria che con 11,5 milioni sono quasi raddoppiate (+99,16%). Quest’anno si è invertita la tendenza di calo delle richieste iniziata nel 2013 ed è probabile che si superi il dato registrato nel 2018. L’Inps ha segnalato che diminuiscono ad agosto le richieste di disoccupazione: nel mese l’Istituto ha ricevuto 101.397 domande tra Naspi, Mobilità e Discoll con una diminuzione dell’11,8% rispetto allo stesso mese del 2018.

Questi numeri ci danno un quadro onestamente preoccupante, che viene confermato anche dalle analisi degli istituti internazionali. Ma il Governo è sempre a tempo a dare la colpa di tutto a Salvini, ci siamo abituati.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: