Coppa Italia, quarto turno eliminatorio

Fiorentina-Cittadella (martedì, ore 21, RaiSport): Montella, siamo arrabbiati. Ma per lui è dentro o fuori. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Vincenzo Montella

Vincenzo Montella parla di rabbia in corpo. Ma i tifosi non sono disposti a perdonargli più nulla

FIRENZE – Avrebbe dovuto essere una partita quasi di ordinaria amministrazione, quella di Coppa Italia, domani sera (ore 21, diretta RaiSport) contro il Cittadella. Viceversa, per la Fiorentina si è trasformata in una specie di dentro o fuori nei confronti di Montella. C’è addirittura qualcuno, fra i tifosi viola, che si arriverebbe ad augurarsi una nuova sconfiyya (dopo le tre di fila in campionato contro Cagliari, Verona e Lecce) per far saltare la panchina. Lui, l’allenatore, mantiene il sanguer freddo in conferenza stampa: «Abbiamo tantissima rabbia in corpo. Vogliamo superare a tutti i costi il turno. Affrontiamo una squadra consolidata che sta facendo bene in Serie B e che gioca con lo stesso allenatore da anni -aggiunge il tecnico napoletano-. Dobbiamo dimostrare il temperamento che abbiamo dimostrato anche sabato sera. Vedo grande rabbia, la squadra anche sabato ha dimostrato di averla. Vogliamo giocare con il cuore e la qualità. Dobbiamo essere meno frenetici, sapevamo che potevamo passare momenti bui, ma dobbiamo superarli con lucidità. Abbiamo tanti giocatori giovani, ben 14 under 23. Dobbiamo dare coraggio ai ragazzi: l’ultima partita ha dimostrato che la squadra ci tiene. Ringrazio il presidente per le sue parole. E’ un uomo eccezionale con noi. Così come abbiamo fatto un periodo di grande livello, possiamo ripeterlo».

Le assenze? Montella parla delle pesanti rinunce a Chiesa, Pezzella e Ribery: «Sono tre giocatori importanti. Quest’anno abbiamo giocato 5 partite senza Franck. Sono il cardine, il cuore e i leader in campo della
squadra. Sono difficili da sostituire. Non sono recuperabili e quindi serve uno sforzo da parte di tutti. Adesso ci vuole maggiore responsabilità da parte di chi ha giocato meno».

Montella, oltre a vincere e passare il turno contro il Cittadella, ha poi davanti tre grossi scogli in campionato: a cominciare dalla trasferta di domenica prossima a Torino, per passare dalla sfida interna con l’Inter e dalla partita con la Roma. Il suo «panettone» a Firenze passerà da lì. Commisso, arrivato da pochi mesi, sembra vocato alla pazienza, ma è ovio che se i risultati non dovesseo arrivare, anche per il presidente, amatissimo dai tifosi, sarebbe dfficile poter calmare la piazza. La formazione? Fiorentina inedita. Per molti giocatori quella con il Cittadella diventa una specie di prova di maturità. Per ottenere poi la conferma in campionato.

Probabili formazioni

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Ranieri, Milenkovic, Ceccherini; Venuti, Benassi, Cristoforo, Ghezzal, Sottil; Boateng, Vlahovic (Pedro). Allenatore: Montella

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Frare, Perticone Benedetti; Vita, Pavan, Camigliano: Luppi; Panico, Celar. Allenatore: Venturaro

Arbitro: Pezzuto di Lecce

Tag:, , , , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: