Inaugurate dalle Autorità

Sicurezza: San Lorenzo, 12 telecamere esterne e 15 interne vigilano sul complesso e sulla Piazza

di Redazione - - Cronaca, Economia

FIRENZE – Fin dall’inizio del mandato il Consiglio dell’Opera Medicea Laurenziana ha prestato molta attenzione ai problemi della sicurezza. Oltre all’accoglienza e alla sorveglianza discreta dei dipendenti di Opera d’Arte, ai quali è affidato appunto il servizio d’accogliena e di controllo degli ingressi nel Chiostro e nella Basilica, sono stae installate 20 nuove telecamere, 15 all’interno del complesso mediceo laurenziano e 5 fuori dalla Basilica, che controllano la Piazza per la parte nella quale non esistevano sistemi di videosorveglianza. Altre sei telecamere, già esistenti, sorvegliavano gli ingressi posteriori, mentre altre 5, lungo il perimetro esterno della Cappelle medicee erano collegate al sistema del museo.

L’intervento è stato possibile grazie a un generoso finanziamento della Fondazione della Cassa di Risparmio di Firenze, particolarmente attenta anche a questi problemi.

L’inaugurazione dell’esposizione Natura Collecta, Natura Exibita, che il Museo della Specola ha allestito nel Salone di Donatello, sotto la Basilica, è stata l’occasione nella quale Sindaco, Prefetto, Presidente dell’Opera Medicea Laurenziana e Presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Firenze hanno potuto visionare e constatare il perfetto funzionamento di tutto il circuito, che garantisce un importante ausilio alla sicurezza della zona. Le telecamere interne infatti sono un decisivo complemento del sistema d’allarme, collegato alla Caserma dei carabinieri, mentre le 5 telecamere esterne sono collegate alla sala operativa dei Vigili Urbani di Firenze.

Estrema soddisfazione manifestata dal Prefetto, Laura Lega, e dal Sindaco, Dario Nardella, per questo sistema inserito in una zona particolarmente sensibile ai fini della sicurezza, mentre il Presidente dell’Oml, Paolo Padoin, ex prefetto di Firenze, ha illustrato il sistema alle Autorità. Sotto l’occhio attento di Luigi Salvadori, Presidente della Fondazione della Cassa di Risparmio di Firenze, il quale ha potuto constatare di persona il buon uso e l’efficienza dei sistemi installati e entrati in funzione grazie al contributo essenziale della Fondazione.

Una giornata positiva per San Lorenzo e per Firenze.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: