L'intervento della polizia municipale

Firenze: colpito da malore in auto? No, ubriaco. Multa, sequestro e ritiro patente

di Redazione - - Cronaca, Top News

FIRENZE – Si sono preoccupati di soccorrerlo, gli agenti della polizia municipale: perchè sembrava colpito da un malore in auto. Invece era ubriaco. Per questo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza grave. Conseguenze: sequestro dell’auto e ritiro immediato della patente. Il protagonista della vicenda è un fiorentino di 57 anni. Una pattuglia di Rifredi,  mentre transitava in viale Guidoni ha notato un’auto in sosta nell’area di un distributore di carburanti. A destare l’allarme degli agenti la posa dell’uomo: appoggiato allo schienale del posto di guida con gli occhi chiusi. Temendo un malore, la pattuglia si è fermata e uno degli agenti si è
avvicinato per sincerarsi delle condizioni dell’uomo bussando al finestrino. Questi si è svegliato e, con difficoltà, ha dichiarato
alla Polizia Municipale di stare bene e, nonostante l’agente lo avesse invitato ad abbassare il finestrino, ha acceso l’auto e si è
allontanato. La pattuglia l’ha seguito intimandogli a più riprese di accostare.

Alla fine in via Palach, l’uomo si è fermato e gli agenti hanno immediatamente notato che era in evidente stato di ebbrezza.
L’automobilista, un fiorentino di 57 anni, non solo non ha negato le contestazioni degli agenti, ma ha raccontato loro di aver bevuto poco prima un litro e mezzo di vino in una volta sola e che per questo si era addormentato. L’uomo è stato sottoposto per due volte all’alcol test da cui sono risultati valori tassi alcolemico altissimi, superiori a 3,4 grammo/litro. Per l’uomo è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza grave, con il sequestro dell’auto e ritiro immediato della patente. Visti i valori così alti gli agenti hanno contattato gli addetti del 118 e, su loro indicazione, riaccompagnato l’uomo a casa.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: