Finalmente si muove l'Europa

Libia: Comitato di sicurezza straordinario dell’Ue fissato per il 24 gennaio

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano

EPA/KHALED EL FIQI

BRUXELLES – L’Ue ha convocato una riunione straordinaria del Comitato Europeo per la Politica e la Sicurezza (Cops) sulla Libia, per venerdì. Si apprende da fonti diplomatiche europee. Si inizierà così a lavorare sul mandato del consiglio per la rimodulazione dell’operazione Sophia, che dovrà essere profondamente rivista per indirizzarla sul monitoraggio dell’embargo di armi, non solo via mare ma anche via aria e auspicabilmente via terra.

“L’Italia è il Paese che ha più subito in Europa la crisi migratoria degli ultimi 10 anni, in particolare da quando nel 2011 qualcuno bombardò la Libia. Ed è per lo stesso motivo che continuiamo a dire che non esiste una soluzione militare alla crisi libica – scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, dopo aver incontrato tra gli altri il vicepresidente Schinas -. Abbiamo pagato colpe che non avevamo ed oggi all’Ue abbiamo inviato un messaggio chiaro: senza l’Italia, l’Ue non può farcela, e per questo ci aspettiamo che le nostre richieste siano accolte”.

Sul blocco dell’export del greggio libico “dobbiamo evitare iniziative di questo genere, quindi dobbiamo fermare non solo azioni militari ma anche azioni come queste che possano mettere a repentaglio il recupero di risorse energetiche – ha detto il premier Conte a Firenze parlando con i giornalisti della decisione del generale Haftar di chiudere pozzi di petrolio in Libia bloccando le esportazioni -. Sono azioni che possono alterare il clima non meno delle opzioni militari, e io confido che anche su questo si possa ritrovare una piena convergenza tra tutti i paesi”.

Le operazioni petrolifere in Libia “devono riprendere immediatamente”, afferma l’ambasciata Usa.

“Non è possibile che in Libia si prenda il potere con le armi”, ha anche detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrando a Doha l’emiro del Qatar Tamim bin Hamad al-Thani ​. Il capo dello Stato ha sottolineato come l’Italia appoggi “la posizione saggia” del Qatar. L’emirato sostiene con nettezza il governo di Tripoli guidato da al Sarraj.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: