Skip to main content

Cinema: morta Tonie Marshall, regista di Sciampiste & Co

Tonie Marshall (Foto ANSA)

PARIGI – E’ morta a 68 anni, dopo lunga malattia, la regista franco-americana Tonie Marshall, prima e finora unica donna a ricevere il Prix César nel 2000 come miglior regista per il film Vénus Beauté (Institut), distribuito in Italia con il titolo Sciampiste & Co. L’annuncio della scomparsa è stato dato dalla sua agente francese Elisabeth Tanne. Nata a Neuilly-sur-Seine il 29 novembre 1951, figlia dell’attore e regista statunitense William Marshall e dell’attrice francese
Micheline Presle, Tonie Marshall debuttò al cinema come attrice nei primi anni ’70, interpretando fra gli altri Niente di grave, suo marito è incinto (1973), del regista Jacques Demy, nel quale recitò anche la madre.

In seguito recitò soprattutto ruoli secondari in diversi lavori per la televisione. Tonie Marshall esordì alla regia e alla sceneggiatura nel 1990 con il film Pentimento. Sono seguiti nel 1994 Pas très catholique e nel 1996 Enfants de salaud, ma il grande successo è arrivato nel 1999 con Sciampiste & Co., commedia corale femminile che superò il milione di spettatori in Francia, vincendo ben quattro Premi César (miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior promessa femminile alla futura star internazionale Audrey Tautou).

Tra i film successivi Au plus près du paradis, con Catherine Deneuve e William Hurt, France Boutique con Karin Viard e François Cluzet e il suo ultimo lavoro, Numéro une con Emmanuelle Devos (2017). Ha diretto anche il docufilm Les falbalas de Jean-Paul Gaultier (2004). Dirigeva la TaboTabo Films, società di produzione da lei creata nel 1993.

regista, Sciampiste & co, Tonie Marshall


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741