I testi dei due provvedimenti

Dpcm coronavirus: il testo ufficiale, e il Mef pubblica altri moduli per il mutuo casa

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Salute e benessere, Top News

Veduta esterna di Palazzo Chigi

ROMA – E’ apparso quasi subito in rete il DPCM 1 aprile 2020, illustrato dal premier Conte, che proroga sostanzialmente le misure di contenimento per il coronavirus fino al 13 aprile, con effetto dal 4 aprile, data di scadenza del precedente provvedimento.

Inoltre si trova sul web anche il testo di un nuovo monumentale modulo di 8 pagine elaborato dagli esperti del Mef per presentare online la domanda di accesso al Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa. Anche un commercialista dovrebbe fare molta attenzione a riempirlo, si richiedono dati, attestazioni, certificazioni, documentazione a go go. La burocrazia impera anche e soprattutto in fase d’emergenza. E’ vero che gli italiani sono costretti a star chiusi in casa, ma forse potrebbero trovare un passatempo migliore della compilazione di moduli chilometrici e complicati. Ma anche in questo campo Lamorgese docet, il ministero dell’Interno probabilmente detiene il record.

Ovviamente il cittadino che, anche involontariamente, abbia errato una dichiarazione rischia grosso. Sanzioni penali, come indica l’avvertenza, da sottoscrivere, inserita nel modulo: «Consapevole/i delle sanzioni penali richiamate dall’art.76 del D.P.R. 28.12.2000 n.445, in caso di false dichiarazioni e di formazione o uso di atti falsi». Buona fortuna.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: