Firenze, Maggio Musicale: le opere e i concerti in streaming della settimana (mentre quelli dal vivo saltano causa coronavirus)

Una scena de «La rondine» di Giacomo Puccini (in streaming lunedì 20 alle 20)

FIRENZE – In questi giorni saremmo stati già a parlare degli spettacoli dell’83° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, in tempi normali, ma, anche se mancano comunicazioni ufficiali, il prolungarsi del lockdown fa capire che non sarà facile che se ne salvi qualcosa, certo non i primi spettacoli e per un po’ ancora toccherà accontentarsi del contatto virtuale col teatro.

Anche per la settimana ventura il Maggio ha preparato un cartellone di opere e concerti in diretta streaming (spettacoli storici o recenti scelti dal pubblico via Facebook), parte della rassegna #noisiamoilmaggio – La nostra musica per stare insieme, disponibile gratuitamente sulla pagina Facebook del Teatro.

Dimitri Mitropoulos, Carlo Maria Giulini, Wolfgang Sawallisch, Zubin Mehta, Vittorio Gui: una settimana dedicata allo storico legame tra il Maggio Musicale Fiorentino e alcuni dei più grandi direttori del Novecento; presenti anche «Der fliegende Holländer» di Richard Wagner e l’«Elektra» di Richard Strauss in registrazioni storiche degli anni Cinquanta.

La nuova di programmazione si aprirà con La Rondine di Giacomo Puccini nell’allestimento del Maggio per la regia di Denis Krief e Valerio Galli alla direzione d’orchestra. Una delle opere meno rappresentate del grande compositore lucchese che il Maggio recuperò nella stagione 2017-2018 con questa produzione originale, dando avvio a una sorta di riscoperta de La Rondine. Il titolo, il primo tra quelli scelti in replica dal pubblico del Maggio su Facebook, è trasmesso per gentile concessione di RaiPlay.

Prima novità della settimana è Die Schöpfung di Franz Joseph Haydn nella storica interpretazione che ne dettero l’Orchestra e il Coro del Maggio diretti da Wolfgang Sawallisch l’11 e il 12 giugno 1999 al Teatro della Pergola. All’epoca quasi settantaseienne, Sawallisch veniva considerato tra i più autorevoli interpreti del repertorio classico e di quello di Haydn in particolare. Questa registrazione testimonia la maestria e l’assoluta padronanza del direttore bavarese, capace di animare nuova vita ne La Creazione anche grazie a solisti di pregio come Andrea Rost, Herbert Lippert e Kurt Moll. La registrazione sarà trasmessa martedì 21 aprile.

In tema di performance storiche, mercoledì 22 aprile verrà trasmessa la registrazione de L’incoronazione di Poppea di Claudio Monteverdi del 27 novembre 1966: serata in cui il vero protagonista fu il pubblico fiorentino – sia pur con un cast di prim’ordine, con Claudia Parada, Mirto Picchi e Boris Christoff tra gli altri – di ritorno in un Teatro Comunale ancora gravemente segnato dalla devastazione dell’acqua a poco più di tre settimane dalla grande alluvione.

Giovedì 23 aprile #noisiamoilmaggio propone ai suoi ascoltatori il concerto diretto da Zubin Mehta il 1° ottobre 1994, ideale seguito di un percorso d’ascolto che si snoda intorno a Nikolaj Rimskij-Korsakov e alla scuola russa del secondo Ottocento in genere, percorso avviato nelle settimane scorse con la trasmissione della Shéhérazade diretta sempre da Mehta a Firenze. In questo caso sono del programma il Capriccio spagnolo op. 34 e due brani di altrettanti autori di cui Rimskij-Korsakov fu revisore e orchestratore, oltre che amico, ovvero il preludio alla Chovanščina di Modest Musorgskij e le Danze polovesiane da Il Principe Igor di Aleksandr Borodin.

Prosegue poi la rassegna dedicata alle grandi direzioni fiorentine del maestro Dimitri Mitropoulos, di cui #noisiamoilmaggio ha già recuperato tre registrazioni d’archivio nelle settimane passate. Venerdì 24 aprile sarà la volta dell’Elektra di Richard Strauss andata in scena il 16 maggio 1950. Nel cast, alcuni dei maggiori interpreti dell’epoca del repertorio lirico tedesco, con Anny Konetzni nei panni della protagonista, e, tra gli altri, Franz Klarwein e Martha Mödl.

Riprendendo il fil rouge dell’omaggio di grandi direttori alla scuola russa del tardo Ottocento, a richiesta del pubblico torna sabato 25 aprile il concerto diretto da Carlo Maria Giulini il 19 e 20 novembre 1993 al Teatro Verdi di Firenze, con un programma che vide l’Orchestra del Maggio interpretare la Sinfonia n. 2 in do minore op. 17, Piccola Russia di Pëtr Il’ič Čajkovskij e i Quadri di un’esposizione di Modest Musorgskij, registrazione tratta dalla collana “Maggio Live”.

Novità di pregio all’interno della programmazione di #noisiamoilmaggio, domenica 26 aprile chiuderà il programma Der fliegende Holländer di Richard Wagner nella storica versione diretta da Vittorio Gui e andata in scena il 24 gennaio 1957 al Teatro Comunale. Opera di non frequente rappresentazione a Firenze, questo viene tuttavia ricordato tra gli episodi memorabili nella storia del Teatro anche per lo spessore degli interpreti: Tomislav Neralić nel ruolo dell’Olandese, Siw Ericsdotter nei panni di Senta, Ernst Gruber come Erik e Otto von Rohr come Daland.

#noisiamoilmaggio – La nostra musica per stare insieme – calendario calendario 20 – 26 aprile 

Lunedì 20 aprile 2020, ore 20: Giacomo Puccini – La rondine. Scelta dal pubblico del Maggio. Per gentile concessione di RaiPlay. Opera lirica in tre atti. Musica di Giacomo Puccini. Libretto di Giuseppe Adami. Magda Ekaterina Bakanova, Ruggero Matteo Desole, Lisette Hasmik Torosyan, Rambaldo Stefano Antonucci, Prunier Matteo Mezzaro, Périchaud Dario Shikhmiri, Gobin Rim Park, Crébillon Adriano Gramigni, Yvette Francesca Longari, Bianca Marta Pluda, Suzy Giada Frasconi, Un maggiordomo Giovanni Mazzei, Rabonnier Antonio Corbisiero, Georgette Elena Bazzo, Gabriella Tiziana Bellavista, Lolette Thalida Marina Fogarasi, Tre soprani/Tre ragazze Elena Bazzo, Tiziana Bellavista, Thalida Marina Fogarasi, Quattro tenori Dean David Jenssens, Carlo Messeri, Hiroki Watanabe, Alfio Vacanti, Un giovine Alfio Vacanti, Voce di sopranino Delia Palmieri, Figuranti speciali Elena Barsotti, Gaia Mazzeranghi. Valerio Galli, maestro concertatore e direttore, Denis Krief, regia, luci, scene e costumi, Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Lorenzo Fratini, maestro del Coro, Pia di Bitonto, assistente regia, Angela Vasta, assistente scenografa e costumista. Nuovo allestimento Stagione 2017/2018

Martedì 21 aprile 2020, ore 20:  Franz Joseph Haydn, Die Schöpfung oratorio per soli, coro ed orchestra, Hob:XXI:2; Wolfgang Sawallisch, direttore, Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Andrea Rost, soprano, Herbert Lippert, tenore, Kurt Moll, basso, José Luis Basso, maestro del Coro. Dal cd della collana “Maggio Live”. Firenze, Teatro della Pergola, 11 – 12 giugno 1999

Mercoledì 22 aprile 2020, ore 20: Claudio Monteverdi – L’incoronazione di Poppea. Scelta dal pubblico del Maggio. Registrato alla riapertura del Teatro Comunale di Firenze dopo l’alluvione: 27 novembre 1966. Poppea Claudia Parada, Nerone Mirto Picchi, Ottavia Mirella Parutto, Ottone Renato Cesari, Seneca Boris Christoff, Drusilla Renata Ongaro, Arnalta Oralia Dominguez, Nutrice Mafalda Masini, Lucano Nicola Monti, Liberto Paolo Pedani, Il valletto Florindo Andreolli, Un littore Augusto Frati, Un soldato Ottavio Taddei, Un altro soldato Walter Brighi, Amore Daniela Mazzuccato Meneghini, Carlo Franci, maestro concertatore e direttore, Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Adolfo Fanfani, maestro del Coro. Dal cd della collana “Historical Maggio Live”

Giovedì 23 aprile 2020, ore 20: Zubin Mehta, direttore, Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Marco Balderi, maestro del Coro. Scelto dal pubblico del Maggio. Nicolaj Rimskij-Korsakov, Capriccio spagnolo op. 34 – Modest Musorgskij, Chovanščina, Preludio – Aleksandr Borodin, Il Principe Igor, Danze polovesiane. Dal cd della collana “Maggio Live” Firenze, Teatro Comunale, 1 ottobre 1994

Venerdì 24 aprile 2020, ore 20: Richard Strauss – Elektra. Klytämnestra Martha Mödl, Elektra Anny Konetzni, Chrysothemis Danica Ilić, Aigisth Franz Klarwein, Orest Hans Braun, Der Pfleger des Orest Wilhelm Felden, Die Vertraude Dorothea Frass, Die Schleppträgerin Anna Michalski, Ein junger Diener Josef Schmidinger, Ein alter Diener Ljubomir Pantscheff, Die Aufsehering Charlotte Markus, 5 Mägde Gertrud Schuster, Polly Batic, Katia Sabo, Dagmar Schmedes, Friedl Riegler, , Dimitri Mitropoulos, maestro concertatore e direttore, Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Andrea Morosini, maestro del Coro. Firenze, Teatro Comunale, 16 maggio 1950

Sabato 25 aprile 2020, ore 20: Carlo Maria Giulini, direttore, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Scelta dal pubblico del Maggio. Pëtr Il’ič Čajkovskij, Sinfonia n. 2 in do minore op. 17, Piccola Russia – Modest Musorgskij, Quadri di un’esposizione. Dal cd della collana “Maggio Live”Firenze, Teatro Verdi, 19-20 novembre 1993

Domenica 26 aprile 2020, ore 20: Richard Wagner – Der fliegende Holländer. Daland, ein norwegischer Seefahrer Otto von Rohr, Senta, seine Tochter Siw Ericsdotter, Erik, ein Jäger Ernst Gruber, Mary, Sentas Amme Elisabeth Schärtel, Der Steuermann Dalands Rolf Böttcher, Der Holländer Tomislav Neralić, Vittorio Gui, maestro concertatore e direttore, Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, Andrea Morosini, maestro del Coro. Firenze, Teatro Comunale, 24 gennaio 1957

83° Maggio Musicale Fiorentino, Claudio Monteverdi, coronavirus, Firenze, Giacomo Puccini, la rondine di Puccini, Musica, opera lirica, Wagner

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080