La minaccia della ministra renziana

Bellanova: se regolarizzazione migranti non passa penso alle dimissioni

ROMA – Ringalluzzita dagli assist ricevuti dalle sinistre estreme, dal Governatore Rossi e perfino da Papa Francesco, la ministra Bellanova insiste nella sua proposta di regolarizzazione di 600.000 migranti irregolari e minaccia le dimissioni.

«Per quanto mi riguarda, se non dovesse passare mi pone di fronte a una riflessione attentissima: per me e’ motivo
di permanenza all’interno del governo. Io non sono qui per fare tappezzeria – ha aggiunto – ci sono delle questioni che non si sono volute affrontare, che si sono affrontate in modo sbagliato, perche’ si e’ detto li rimandiamo tutti indietro. Siamo in una fase in cui queste persone sono in Italia e non possono andare da nessuna parte. C’e’ un problema sanitario oltre che di lavoro, queste persone stanno nei ghetti, abbiamo chiuso sessanta milioni di persone in casa e queste persone sono state nei ghetti senza nessuna profilassi. Se per gli altri il problema e’ solo
distribuire finanziamenti senza pensare al futuro di questo Paese e alla garanzia e sicurezza dei cittadini allora io credo che sarei inutile».

bellanova, irregolari, migranti, regolarizzazione

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080