Non ci sarebbero situazioni critiche

Fase 2, riapertura fra Regioni: vertice a Palazzo Chigi. Governo orientato sul 3 giugno

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Salute e benessere, Top News

ROMA – I dati di oggi, 29 maggio l’avrebbero confermato:  non ci sono Regioni a rischio per il coronavirus. E quindi nessuna situazione critica da tenere sotto controllo. Questo, in estrema sintesi, il risultato del monitoraggio degli indicatori per la cosiddetta Fase 2 tra il 18 e il 24 maggio. Il governo sta puntando su una riapertura generalizzata, per utte le Regioni, nella data già indicata: mercoledì 3 giugno. Anche se ci sarebbe qualche resistenza e la proposta di rinviare tutto di una settimana, quindi al 10 giugno.

Il premier Giuseppe Conte sta incontrando, proprtio in questi momenti, i capi delegazione e alcuni ministri, tra cui Francesco Boccia, Luigi Di Maio, Luciana Lamorgese e il sottosegretario Riccardo Fraccaro. La riunione serve proprio a fare il punto sulla ipotesi di apertura degli spostamenti tra le Regioni. I dati, a quanto si aapprende, sonoillustrati dal ministro della Salute Roberto Speranza.

 

I

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: