Fulminea decisione di Macron

Parigi: Jean Castex nuovo premier, scelto da Macron

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

PARIGI – Jean Castex è stato scelto dal presidente Emmanuel Macron come nuovo primo ministro al posto di Edouard Philippe. Castex, 55 anni, era stato in precedenza incaricato di gestire l’uscita dal confinamento. La nomina di Castex, annunciata dall’Eliseo, arriva dopo che Philippe si era dimesso, assieme a tutto il suo governo. I ministri rimarranno in carica fino a quando non verrà completato il rinnovamento dell’esecutivo. Philippe lascia dopo il magro risultato del partito macronista ‘La Republique en marche’ alle elezioni amministrative, il cui ballottaggio si è svolto domenica scorsa. L’ex premier è stato rieletto a Le Havre, dove dovrebbe tornare a fare il sindaco.

Almeno in Francia il Presidente della repubblica prende atto delle sconfitte elettorali e cambia qualcosa, solo in Italia Napolitano prima e Mattarella poi hanno voluto mantenere a tutti i costi lo statu quo che conserva il potere alle sinistre. vedremo se dopo i risultati delle regionali potrà cambiare qualcosa o se Mattarella, come crediamo, sarà ligio agli indirizzi di renzi e del Pd, secondo i quali niente deve cambiare fino all’elezione del nuovo  Capo dello stato che, come tutti finora, deve essere rigorosamente di sinistra.

CHI E’ CASTEX – Jean Castex viene descritto dalla stampa francese come un politico che ha assorbito gli insegnamenti dell’ex presidente Nicolas Sarkozy di cui è stato consigliere e vice segretario generale all’Eliseo ma di cui non ha mutuato l’immagine. Anzi, il suo profilo discreto e lontano dai riflettori lo situano all’opposto della destra bling bling. Le Figaro lo contrappone al Premier uscente, Edouard Philippe, che viene considerato invece un seguace dell’ex leader del centro destra Juppé. Considerato come un esperto di sanità pubblica, il nuovo premier designato ha gestito la complessa fase successiva al picco dell’epidemia di covid: lo scorso aprile era stato nominato responsabile dell’uscita dal lockdown, una carica che si aggiungeva a quella di delegato per i giochi olimpici del 2024, presidente dell’agenzia nazionale per lo sport, e di sindaco di Prades, dove è stato eletto con i Repubblicani. Formatosi alla ‘grande école’ per eccellenza, l’Ena, ha 55 anni, una esperienza alla Corte dei conti, al ministero della Sanità e poi al ministero del Lavoro, e un profilo di servitore dello stato, come grande burocrate e politico allo stesso tempo.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: