Lavoro: nel 2019 cresce l’occupazione straniera (10,7% del totale)

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

 ANSA/ MARCO COSTANTINO

ROMA – Nel 2019, sono stranieri 2,505 milioni dioccupati, il 10,7% del totale. I settori con piu’ occupati stranieri sono altri servizi collettivi e personali (642 mila), Industria in senso stretto (466 mila), alberghi e ristoranti (263mila), commercio (260 mila) e costruzioni (235 mila); le incidenze piu’ alte si registrano in altri servizi collettivi e personali (36% degli addetti), agricoltura (18,3%), alberghi e ristoranti (17,7%) e costruzioni (17,6%).

Questa la fotografia che emerge dal X Rapporto annuale “Gli stranieri nel mercato del lavoro inItalia”, che indaga tutti gli aspetti del lavoro dei migranti attraverso i dati delle principali fonti istituzionali, pubblicato sul sito del ministero del Lavoro e delle politiche sociali e sul portale Integrazione migranti. Il tasso di occupazione tra i cittadini extra UE e’ 60,1% (stabile rispetto al 2018), tra i comunitari e’ 62,8% (in calo, -0,7%), dati entrambi superiori al 58,8% (in aumento, +0,6%) registrato tra gli italiani. Il tasso di disoccupazione aumenta tra i comunitari (14,0%, +0,5 punti tra il 2018 e il 2019), mentre e’ in calo tra gli extra UE (13,8%, -0,5%) e tra gli italiani (9,5%, -0,7%). Il tasso di inattivita’ degli stranieri (extra Ue 30,2%, comunitari 26,9%) si conferma piu’basso di quello degli italiani (34,9%).

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: