Da settembre a dicembre 2020

Firenze: l’Orchestra della Toscana (ORT) presenta «Intermezzi», 20 concerti in tre mesi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

L’Orchestra della Toscana (ORT) distanziata per i primi concerti a giugno (foto Marco Borrelli)

FIRENZE – Non presenta “la Stagione” l’Orchestra della Toscana (ORT), conscia delle misure anti-covid che non danno la sicurezza di realizzare gli eventi programmati se non per un pubblico ridotto. Però, con la serietà e la passione che la contraddistinguono, presenta un blocco di ben 20 appuntamenti in tre mesi, da settembre a dicembre, con una piccola parata di stelle. Ridotto nel numero, ma non nella qualità.

L’ORT ha volutamente evitato la parola stagione, scegliendo la definizione «Intermezzi», ispirata alle omonime composizioni musicali. Il blocco è pensato come ponte tra due momenti, ma carico al tempo stesso di un significato proprio. Un “quaderno di intermezzi” tra due stagioni, quella incompleta a causa del Coronavirus che ci lasciamo alle spalle (e ce ne vorrà a metabolizzarla…) e quella da definire meglio per il prossimo anno, aspettando l’evolversi della situazione.

Hanno scelto di considerare un periodo più breve e di calibrare con attenzione le scelte artistiche alle attuali esigenze di sicurezza: un cuscinetto realistico di proposte con la migliore qualità possibile. Si tratta di otto produzioni (16 concerti) alle quali si aggiungono un recupero importante come quello di Galliano, la ripresa dello spettacolo di Alessandro Riccio «Ti racconto Don Giovanni», inizialmente previsto al Niccolini, e un appuntamento per i più piccoli nel periodo natalizio.

Venti in totale, come il numero di questo anno che non dimenticheremo.

Tutti questi eventi si svolgeranno al Teatro Verdi, ad eccezione del concerto di Richard Galliano che sarà al Mandela Forum e avrà per l’occasione un allestimento teatrale (con più di 800 biglietti già venduti non era possibile rimanere in via Ghibellina).

Il Verdi avrà una capienza stimata di circa 500 posti suddivisi nel secondo e terzo settore di platea (nel primo continuerà a trovare posto l’orchestra), oltre alla galleria e ai primi tre ordini di palchi. Una situazione più intima e raccolta, con il suono che l’insolita posizione ha reso ancora più bello.

Apertura a fine settembre con Daniele Rustioni e Francesco Piemontesi (sarebbe stato l’ultimo concerto della passata stagione, ma con un diverso programma), per proseguire con Nuno Côrte-Real e Ana Quintans in una produzione che andrà poi in tournée in Portogallo. Si prosegue con Michele Campanella, cui seguirà John Axelrod (che dirigerà tra l’altro il «Triplo per pianoforte, violino e violoncello di Beethoven con la grande pianista Jin Ju e i gli interni Daniele Giorgi e Luca Provenzani) Sarà poi la volta del direttore onorario dell’ORT James Conlon con due diverse produzioni, interamente mozartiane, una di seguito all’altra. Valentin Uryupin e Alexandra Conunova saranno protagonisti a dicembre prima del Concerto di Natale (un classico della nostra programmazione) che quest’anno vedrà sul podio il direttore ospite principale Beatrice Venezi. Nelle pagine seguenti il dettaglio di tutti i concerti.

Non che l’Orchestra della Toscana sia stata ferma: è ripartita dopo il lockdown cercando di svolgere in pieno il proprio ruolo artistico e sociale e lo ha fatto segnando già importanti risultati.
In un mese e mezzo ha riaperto il Teatro Verdi di Firenze, premiando in prima battuta il pubblico che aveva rinunciato ai rimborsi con un biglietto omaggio (nessuno dei concerti al Verdi è stato a pagamento, né i primi – commoventi – con Rustioni, né quelli con Fogliani né quelli con la rivelazione Nil Venditti; con loro l’orchestra ha eseguito, fra le altre cose, una Terza e una Seconda di Beethoven di qualità altissima), e ha poi realizzato 28 concerti con 13 diverse produzioni, a cui si aggiunge in questi giorni un’incisione discografica. Sono andati dalle grandi sinfonie all’opera, dalla musica da camera al teatro e perfino al pop d’alta levatura, rileggendo Lucio Battisti. Mantenendo fede alla “vocazione al movimento”, sono andati in 17 comuni di 8 provincie diverse per un totale di 5.000 spettatori, nonostante le capienze ridotte.

Con questo lusinghiero bilancio annunciano dunque il programma che segue:

  • martedì 29 e mercoledì 30 settembre

DANIELE RUSTIONI direttore – FRANCESCO PIEMONTESI pianoforte

SCHUMANN Concerto per pianoforte e orchestra op.54; SCHUBERT Sinfonia n.9 D.944  La Grande

  • mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre

NUNO CÔRTE-REAL direttore – ANA QUINTANS soprano

MENDELSSOHN Sinfonia n.4 op.90  Italiana; CÔRTE-REAL Todo o teatro é um muro branco de mùsica op.45; MOZART Arie d’opera da Don Giovanni, Cosi fan tutte, lI flauto magico, Le nozze di Figaro

  • mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre

MICHELE CAMPANELLA pianoforte e concertatore

MOZART Concerto n.21 per pianoforte e orchestra K.467; BEETHOVEN Concerto n.5 per pianoforte e orchestra op.73 Imperatore

  • giovedì 29 e venerdì 30 ottobre

JOHN AXELROD direttore – JIN JU pianoforte – DANIELE GIORGI violino – LUCA PROVENZANI violoncello

SMETANA La sposa venduta, ouverture; BEETHOVEN Triplo Concerto per pianoforte, violino, violoncello e orchestra op.56; DVOŘÁK Sinfonia n.9 op.95  Dal nuovo mondo

  • giovedì 19 e venerdì 20 novembre

JAMES CONLON direttore

MOZART Sinfonia n.29 K.201; MOZART Sinfonia n.39 K.543; MOZART Sinfonia n.38 K.504  Praga

  • martedì 24 e mercoledì 25 novembre

JAMES CONLON direttore

MOZART Sinfonia n.31 K.297  Parigi; MOZART Sinfonia n.40 K.550; MOZART Sinfonia n.41 K.551  Jupiter

  • venerdì 11 e sabato 12 dicembre

VALENTIN URYUPIN direttore – ALEXANDRA CONUNOVA violino

SALIERI Prima la musica e poi le parole, ouverture; MOZART Concerto n.5 per violino e orchestra K.219; SCHUBERT Sinfonia n.4 D.417

  • mercoledì 23 e giovedì 24 dicembre

Concerto di Natale con BEATRICE VENEZI direttore – MARGHERITA SANTI pianoforte

CHOPIN Concerto n.1 per pianoforte e orchestra op.11; MENDELSSOHN Sinfonia n.3 op.56 Scozzese

Fuori Cartellone

giovedì 5 novembre – Mandela Forum

RICHARD GALLIANO fisarmonica, mellow tone e concertatore; musiche di GALLIANO, PIAZZOLLA, J.S.BACH

giovedì 26 e venerdì 27 novembre al Teatro Verdi

ALESSANDRO RICCIO in «Ti racconto Don Giovanni», con ENSEMBLE DI ARCHI E FIATI DELL’ORT; musiche di Wolfgang Amadeus Mozart; adattamento per dieci strumenti di Francesco Oliveto; spettacolo ideato e scritto da Alessandro Riccio; produzione © Fondazione ORT

sabato 19 dicembre ore 16.30 Tutti al Teatro Verdi!
IL PUPAZZO DI NEVE, cartone animato con voce recitante e musica dal vivo, dal libro “The Snowman” di Raymond Briggs, musiche di Howard Blake, voce recitante Annamaria Guerrini, direttore Carlomoreno Volpini, Orchestra della Toscana

I concerti iniziano alle 21.00 ad eccezione del Concerto di Natale del 24 dicembre che inizia alle 17.00 e allo spettacolo “Il pupazzo di neve” in programma il sabato pomeriggio alle ore 16.30

Tutti gli eventi avranno luogo al Teatro Verdi (via Ghibellina 99, Firenze) ad eccezione del concerto di Richard Galliano (5 novembre) che si svolgerà al Mandela Forum (Piazza Berlignuer).

La direzione si riserva il diritto di apportare al programma le modifiche rese necessarie da esigenze tecniche o di forza maggiore.

Abbonamenti   a partire da lunedì 31 agosto

8 CONCERTI – posti numerati            intero € 125,00 ridotto  € 110,00

TURNO A TURNO B
DANIELE RUSTIONI e Francesco Piemontesi

NUNO CÔRTE-REAL e Ana Quintans

MICHELE CAMPANELLA

JOHN AXELROD e J.Ju, D.Giorgi, L.Provenzani

JAMES CONLON (programma 1)

JAMES CONLON (programma 2)

VALENTIN URYUPIN e Alexandra Conunova

BEATRICE VENEZI e Margherita Santi

martedì 29 settembre

mercoledì 7 ottobre

mercoledì 21 ottobre

giovedì 29 ottobre

giovedì 19 novembre

martedì 24 novembre

venerdì 11 dicembre

mercoledì 23 dicembre

mercoledì 30 settembre

giovedì 8 ottobre

giovedì 22 ottobre

venerdì 30 ottobre

venerdì 20 novembre

mercoledì 25 novembre

sabato 12 dicembre

giovedì 24 dicembre

Possibile anche la formula FAI DA TE da 4 a 7 – posti numerati (i concerti scelti devono appartenere allo stesso turno): intero € 17,00 – ridotto € 15,00. Il costo è riferito al singolo biglietto (da moltiplicare per il N° dei concerti scelti) ed è comprensivo di prevendita. Le riduzioni sono valide per i giovani sotto i 26 anni, gli anziani oltre i 65 e per enti e associazioni convenzionate (vedi elenco sul sito). Non è prevista la scelta del posto. Il posto verrà assegnato dalla Fondazione ORT rispettando il distanziamento secondo la normativa vigente COVID-19. Per l’assegnazione del posto verrà preso in riferimento data e orario di prenotazione.

PER PRENOTARE IL PROPRIO ABBONAMENTO è necessario indicare

per 8 CONCERTI (COMPLETO)

– NOME e COGNOME

– recapito telefonico

– TURNO ABBONAMENTO

per FAI DA TE

– NOME e COGNOME

– recapito telefonico

– TURNO ABBONAMENTO

– CONCERTI SCELTI (da 4 a 7)

Le prenotazioni partiranno da lunedì 31 agosto 2020 con orario da lunedì a venerdì 9.00-13.00 e 15.00-17.00. Tale orario è valido per tutte le comunicazioni:

– tramite mail a teatro@orchestradellatoscana.it (verranno scartate le mail che non rispettano la data e l’orario indicato)

– oppure chiamando ai numeri telefonici 055 0681726 – 0125257

Una volta registrata la prenotazione, l’abbonamento potrà essere ritirato già da lunedì 14 settembre con i medesimi orari, presso la biglietteria del Teatro Verdi.

Biglietti  singoli a partire da giovedì 10 settembre:  concerti in cartellone intero € 17, ridotto 15,00   SETTORE UNICO – platea, galleria e I-II-III ordine di palchi (dov’è il risparmio rispetto aslla formula da 4 a 7? Semplice: chi compra prima in abbonamento, ha il biglietto di sicuro e meglio alloggia)

Per i concerti Fuori Cartellone (Galliano, Ti racconto Don Giovanni, Il pupazzo di neve) prezzi e info saranno comunicati a settembre.

I prezzi sono già comprensivi di € 2,00 di prevendita. Le riduzioni sono valide per i giovani sotto i 26 anni, gli anziani oltre i 65 e per enti e associazioni convenzionate (vedi elenco sul sito).

I biglietti per singoli concerti possono essere acquistati alla biglietteria del Teatro Verdi da giovedì 10 settembre con orario da lunedì a venerdì 9.00-13.00 e 15.00-17.00.

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: