E' accaduto a Castellammare di Stabia

Carabiniere tenta di sedare una rissa. Aggredito, pestato e derubato. Cinque arresti

di Redazione - - Cronaca, Top News

NAPOLI – Era fuori dal servizio, ma ha cercato di sedare una rissa. L’hanno aggredito e pestato. E’ successo a un carabiniere in Campania. Poi i Carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno individuato e arrestato quattro persone responsabili dell’aggressione all’appuntato che, nella notte fra il 31 luglio e l’1 agosto, era intervenuto sul lungomare di Castellammare per sedare un litigio per motivi di viabilità, ed è stato pestato brutalmente da un gruppo di giovani. Arrestato anche l’uomo che ha rubato il borsello al militare mentre era riverso in strada.

I carabinieri della locale compagnia, e del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata, hanno arrestato tre maggiorenni (di 27, 22 e 19 anni, di cui due pregiudicati) e un minorenne (di 17 anni). Il militare era intervenuto per calmare gli animi a seguito di un incidente stradale, e per questo era stato prima investito con uno scooter e poi colpito con pugni, caschi e perfino un tavolino in alluminio. Grazie all’analisi dei sistemi di videosorveglianza e alle ricostruzioni testimoniali, sono stati individuati alcuni degli aggressori che, irritati dall’intervento del militare, lo hanno colpito sino a lasciarlo a terra privo di coscienza.

Mentre le indagini proseguono per individuare ulteriori complici nell’aggressione, i carabinieri hanno documentato, inoltre, il furto del borsello del militare sottratto da un 42 enne pregiudicato, estraneo alle precedenti colluttazioni: riconosciuto e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso degli effetti personali del militare e conseguentemente arrestato.

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: