Firenze: servizio di bike sharing, 60 bici a pedalata assistita a disposizione del pubblico

FIRENZE – Nardella ha presentato il nuovo servizio di bici elettriche a pedalata assistita del servizio di bike sharing Movi by Mobike, con autonomia delle batterie di circa 70 km, velocità massima di 25 km/h, tariffa di 20 centesimi al minuto ma con forme di abbonamento allo studio.

Le prime 60 bici sono state messe in strada e presentate oggi, ma l’obiettivo del Comune è quello di arrivare a 800 bici elettriche. Firenze sarà la prima città italiana ad avere le Mobike a pedalata assistita: “E’ un periodo complesso, c’è tantissima domanda”, ha spiegato Alessandro Felici, amministratore delegato di Movi by Mobike, secondo cui le e-bike sbarcheranno “sicuramente a Bologna, dove abbiamo un bando che prevede queste biciclette, e poi stiamo valutando tutte le grandi città italiane”. Il sindaco Dario Nardella ha annunciato che “siamo pronti a partire con un bando da 800mila euro per rafforzare il servizio” di bike sharing, e che “stiamo andando avanti col nostro ‘Piano Bartali’, con 22 km di piste ciclabili da realizzare entro fine anno, e aumenteremo gli stalli per consentire una corretta sosta di questi mezzi”.

elettriche, mobike, nardella

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080