La richiesta del Consigliere FdI

Firenze: anziana rapinata in casa, Marcheschi (FdI) attacca Nardella, dove sono le telecamere promesse?

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

telecamere

FIRENZE – « E’ triste constatare quotidianamente come ci siano delle zone del territorio di Firenze totalmente senza controllo, è una vergogna che in una città come la nostra ci siano quartieri alla mercé dei banditi. Questa volta a farne le spese è stata un’anziana 86enne che ha subito l’irruzione di una banda di malviventi nella propria villa sulle colline di Careggi. Legata e percossa. E’ inaccettabile! Ma dove sono le telecamere promesse da Nardella e dal Comune? -si chiede il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi)- I consiglieri del Quartiere 5 Angela Sirello (Fdi) e Matteo Chelli (Lega) da mesi si stanno battendo affinché in quella zona della città si provveda ad installare delle telecamere di videosorveglianza e a dare la possibilità ai residenti di installarne di proprie, secondo quanto previsto dal Decreto Minniti. I loro atti sono stati ripetutamente bocciati, e le promesse dell’amministrazione si sono sprecate, progetti mai rispettati. Ovviamente poi i problemi si acuiscono nel periodo estivo in occasione delle vacanze. E’ un sistema integrato della sicurezza che manca, fatto di videosorveglianza, maggiore illuminazione, presidio delle forze dell’ordine e controllo di vicinato. A Firenze si deve cominciare a guardare al tema della sicurezza e della legalità con un’attenzione diversa, senza pregiudizi ideologici. I gruppi dei residenti, Ballodole-Pergolino e Incontri-Massoni, hanno deciso di inviare una lettera ufficiale al Comune esasperati dal lassismo di Palazzo Vecchio. Si erano già mossi, purtroppo senza ottenere risultati, a gennaio 2019 quando, dopo aver subito più di 50 furti in un anno, raccolsero 170 firme e le consegnarono all’assessore Gianassi».

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: