Assoluti di Padova

Atletica: Larissa Iapichino vince il titolo italiano nel lungo. Con metri 6,32 (ma vento contrario)

di Paulo Soares - - Cronaca, Eventi, Sport

Larissa Iapichino, campionessa italiana di salto in lungo (Foto ANSA)

PADOVA – Grande successo per Larissa Iapichino, figlia di Fiona May e Gianni Iapichino, ai campionati italiani assoluti di Padova. Larissa, 18 anni compiuti lo scorso 18 luglio, atleta della Firenze Marathon, ha conquistato il primo titolo italiano assoluto in carriera nel lungo con 6,32, misura ottenuta con un fastidioso vento contrario di -1.7.

Aria nuova in atletica, dunque: la si respira anche, forse soprattutto, tra le donne. Vince con un notevole 52″70 (primato personale demolito, aveva 53.40) la siciliana Alice Mangione (Atl. Brescia 50 Metallurg. S. Marco). Non arriva il crono sub-13 secondi tanto atteso, ma Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) centra l’appuntamento con il terzo titolo italiano consecutivo: sul display 13″02 (vento -0.2). Ma la festa in casa Bogliolo prosegue anche piu’ tardi, perchè Lorenzo Perini (Aeronautica), compagno nella vita della ligure, pareggia il conto dei titoli, vincendo i 110hs in un buon 13″53 (+1.7). Ottocento metri per i due Fiamme Azzurre Elena Bello’ (2’04″01) e Simone Barontini (1’48″16). Gianmarco Tamberi salta 2,28 ed è di nuovo campione italiano dell’alto: l’oro europeo indoor si riprende la maglia tricolore con un percorso netto fino alla quota di 2,28, senza errori, e sbaglia per tre volte il 2,31 con cui avrebbe eguagliato il primato stagionale.

Tag:, ,

Paulo Soares

Paulo Soares

redazione@firenzepost.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: