Bergoglio papa ambientalista, fa concorrenza a Greta

VATICANO – Papa Francesco è sempre più un politico che un pastore di anime, parla soprattutto di questioni politiche e sociali e poco di religione. Ed entra in concorrenza con Mattarella e con Greta.

Bergoglio, dopo la preghiera dell’Angelus, ricordando le iniziative organizzate per il Giubileo della Terra, ha rivolto un pensiero a Mauritius, le cui acque sono state interessate da un ingente sversamento di petrolio e afferma: «Saluto le diverse iniziative promosse in ogni parte del mondo e tra queste, il Concerto che si svolge oggi nella cattedrale di Port-Louis, capitale di Mauritius dove purtroppo si è verificato recentemente un disastro ambientale».

Ma forse i fedeli che si raccolgono sempre meno numerosi in Piazza san Pietro (e non è solo colpa della pandemia) per sentire le parole di un Pontefice si aspetterebbero qualcos’altro da lui!

Ambiente, Greta, Mauritius, papa

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080