Il Papa dopo l'incendio di Moria

Papa Francesco: ennesimo appello all’accoglienza dei migranti, ma rivolto a tutti gli altri

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Politica

VATICANO – Nuovo intervento di Papa Francesco, ormai un disco rotto a favore dell’accoglienza e dei migranti. Stavolta il Pontefice si esprime a favore dei migranti di Lesbo, nel campo di Moria, vittime dell’incendio appiccato da loro stessi per protesta. E per questo meritano la solidarietà del Papa.

Appello all’accoglienza umana e dignitosa per i profughi da parte di Papa Francesco. «Nei giorni scorsi – ha detto il pontefice al termine dell’Angelus – una serie di incendi ha devastato il campo profughi di Moria, nell’isola greca di Lesbo, lasciando migliaia di persone senza un rifugio seppure precario. E’ sempre vivo in me il ricordo della visita compiuta là e dell’appello lanciato assieme al patriarca ecumenico Bartolomeo e all’arcivescovo Ieronimus di Atene ad assicurare un’accoglienza umana e dignitosa a donne e uomini migranti, ai profughi, a chi cerca asilo in Europa. Esprimo solidarietà e vicinanza a tutte le vittime di queste drammatiche vicende». Germania e Francia si sono offerte di accogliere alcuni gruppi, il Vaticano non sembra averlo fatto.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: