intervento a Tofre del Lago

Elezioni Toscana: Salvini, mi insultano perché sono nervosetti, la partita è aperta

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

 ANSA/Riccardo Dalle Luche

TORRE DEL LAGO – «Se qui vinciamo, ci sarebbe un cambio che rimarrebbe scritto nella storia di questo Paese. Per 50 anni qui la partita nemmeno si giocava, ora invece sono nervosetti, insultano, ma se insulti vuol dire che hai capito che devi preparare le valigie e che vai a casa». Lo afferma il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine di una tappa del suo tour elettorale in Toscana.
«Noi – aggiunge – crediamo nel merito, che chi merita lavora, non chi è cugino di qualcuno o ha la tessera giusta. Di là leggo che tra noi cercano marziani e fascisti, ma qua c’è solo gente normale».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: