Le accuse di Musumeci e Gasparri

Migranti: Musumeci, Open Arms ha portato a Palermo 60 positivi. Gasparri, manette e galera per le Ong

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

PALERMO – Apprendo adesso che sono oltre 60 i positivi arrivati con la Open Arms a Palermo. A questi si aggiungono quelli gia’ presenti in Sicilia e quelli che hanno test in corso. Il tutto mentre la “zona rossa” istituita ieri si e’rivelata una scelta tempestiva con il numero dei positivi nella comunita’ di Palermo cresciuto oltre le 100 unita’. E poi Lampedusa di nuovo stracolma e altre Ong che pretendono di utilizzare i porti siciliani mentre stiamo scoppiando”.

Lo afferma in una nota il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.  «Vorrei che ragionassero di questo al vertice europeo del 23 settembre. Vorrei che capissero che l’Europa e’ assente sul suo fronte piu’ scoperto: il Mediterraneo – aggiunge -. Lo hanno abbandonato e l’Occidente non puo’ fare finta di niente. Il prezzo lo pagano la Sicilia e il resto d’Italia. C’e’ una strafottenza senza precedenti, una volgare strumentalizzazione che capovolge la realta’: quelli che difendono i diritti umani sono accusati di razzismo; quelli che se ne fregano della salute degli ultimi, sono pronti per la canonizzazione. In un mondo cosi’, in un mondo che va al contrario, nessuno si deve poi lamentare se la paura genera insicurezza. E di insicurezza, si sa, si alimentano i totalitarismi, non le democrazie».

Rafforza il concetto il sen. Maurizio Gasparri di Forza Italia, che chiede addirittura l’arresto dei responsabili delle Ong. «Siamo all’invasione totale a Lampedusa, Palermo, in Calabria, ovunque. Dalla Tunisia con flotte di clandestini, poi con le Ong che aiutano i trafficanti di persone portando immigrati in Italia. Bisogna fermare Sea Watch, bisogna fermare Open Arms. Bisogna arrestare coloro che gestiscono queste imbarcazioni e tutti i capi delle Ong e bisogna sequestrare, confiscare, smantellare le loro navi. Si tratta di un’azione ostile all’Italia e all’Europa. Si tratta di un’attivita’ che aumenta i guadagni dei criminali che nel Nordafrica speculano sulla disperazione delle persone. Fa bene la Guardia Costiera a sequestrare queste navi, che vanno poi distrutte per impedire che servano per nuovi reati. In Sicilia non vanno processati i politici che hanno bloccato i mercanti di persone, vanno processati tutti coloro che questo traffico lo hanno alimentato e quelli che lo hanno protetto. Tra l’altro la Libia ordisce vergognosi ricatti chiedendo in cambio dei nostri pescatori, illegalmente arrestati, la liberazione di trafficanti di persone detenuti in Italia. Una vergogna totale. Ma la vergogna piu’grande e’ quella delle Ong. La cui azione va bloccata. Manette e galera, questo serve per le varie Open Arms, Sea Watch e compagni». Lo afferma in una nota il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.

 

Tag:, , , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: