Roma perde 3-0 a tavolino la partita di Verona. Pasticcio Diawara

Diawara in azione a Verona (Foto ANSA)

ROMA – Pasticcio Roma nella trasferta di Verona. Il giudice sportivo della Serie A ha deciso di infliggere la sconfitta per 3-0 a tavolino ai giallorossi per aver schierato sabato sera, nella partita di esordio in campionato contro l’Hellas Verona, il centrocampista Amadou Diawara, non incluso nella lista dei 25 giocatori consegnata alla Lega. Un errore che costa un punto al club giallorosso, visto il pareggio 0-0 maturato nell’arco dei novanta minuti al Bentegodi, anche se fatto in buona fede, considerando che la Roma aveva ancora quattro slot a disposizione nella lista.

Si baserà fondamentalmente su questo la tesi difensiva della società, che in serata ha annunciato la volonta’ di presentare reclamo contro la decisione del giudice sportivo. La Roma ha sette giorni per depositare materialmente la richiesta di appello con la tesi
difensiva curata dall’avvocato Conte. Poi sarà fissata l’udienza.

0-3 a tavolino, Diawara, giudice sportivo, Roma, serie a


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080