Il commercio in difficoltà

Firenze: chiude lo storico Gran Caffé San Marco

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

FIRENZE – Chiude lo storico Gran Caffé San Marco, lo annuncia La Nazione. «Con i costi di gestione pre-covid e i fatturati post covid – dice Confesercenti – è alquanto arduo trovare un nuovo equilibrio per restare sul mercato». Qualcosa “è stato fatto a livello locale e nazionale per provare a rendere possibile questo nuovo equilibrio, ma, in assenza di 15 milioni di turisti la forbice tra entrate ed uscite è così ampia che anche i cosiddetti ‘aiuti di Stato’ lasciano il tempo che trovano”, sottolinea Santino Cannamela, presidente di Confesercenti Firenze.

Il Gran Caffè San Marco, il locale storico fiorentino, abbasserà la saracinesca il 30 settembre mandando a casa 35 dipendenti. ”Leggere della chiusura del Caffè San Marco, un locale storico, fa male. Purtroppo non sarà l’unico, centinaia di imprenditori si stanno preparando a chiudere”, commenta Pasquale Naccari, portavoce del gruppo Ristoratori Toscana, che rappresenta mille imprenditori a Firenze e 15mila in Toscana. “E quello che fa più male è il disinteresse delle istituzioni. Solo il13% delle persone che hanno richiesto un prestito sopra i 25mila euro è stato accontentato”, dice Naccari. “Agli imprenditori in questo momento manca il credito e sul fronte deicanoni di locazione siamo rimasti al palo. Tra l’altro non è stato previsto nessun tipo di indennizzo nel caso in cui un locale venisse chiuso per coronavirus. E a oggi stanno ancora arrivando le casse integrazioni relative al mese di maggio. La situazione è drammatica e noi siamo abbandonati a noi stessi, al destino. È una roulette russa rimanere aperti”, conclude.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: