Firenze, abbandono rifiuti: una persona denunciata e una multata dalla polizia municipale

FIRENZE – Polizia Municipale ancora in azione nel Quartiere 5 contro l’abbandono di rifiuti. In questi giorni gli agenti del Reparto di Rifredi hanno effettuato due interventi mirati che si sono conclusi con una persona denunciata e una multata.

Nel primo caso si tratta di un cittadino straniero sorpreso durante un controllo alla guida di un furgone consentente circa 10 quintali di rifiuti tessili; nel secondo di un fiorentino individuato dopo le segnalazioni dei residenti di riguardo l’abbandono di scarti da lavorazioni edili.

Il primo episodio inizia la settimana scorsa quando durante un pattugliamento in zona Brozzi gli agenti fermano per controllo un furgone. Alla guida un cittadino straniero e nel furgone 50 sacchi, del peso di circa 20 chilogrammi ciascuno, di rifiuti tessili. Da accertamenti è risultato che l’autocarro non era iscritto all’Albo Nazionale Gestori Ambientali e che il conducente non era titolare di alcuna attività di impresa regolarmente registrata, tanto che non è stato in grado di mostrare agli agenti la documentazione prevista. Tutto questo ha convinto gli agenti di essere di fronte a un’attività illecita di raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi a fini di lucro, come accertato dal ritrovamento nel cruscotto, nascosti nel libretto di circolazione, di 200 euro in banconote da 50. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per illeciti simili, è stato denunciato e il veicolo sequestrato come pure il denaro e i rifiuti tessili. Lunedì la Procura della Repubblica ha convalidato i sequestri.

Il secondo intervento ha preso il via da una segnalazione dei residenti. Agli agenti sono arrivati foto e filmato di un abbandono di scarti da lavori edilizi: nelle immagini un uomo che scaricava da un’auto pezzi di carton gesso e pezzi di rete metallica a fianco di una postazione periferica di cassonetti. Proprio grazie alle foto è stato possibile risalire al proprietario dei veicolo, un fiorentino di 45 anni. L’uomo, convocato presso gli uffici del Reparto, ha ammesso la sua responsabilità. Per lui una sanzione per errato conferimento di rifiuti (600 euro).

denunce, multe, rifiuti

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080