Da mercoledì 7 a domenica 18 ottobre

Settignano: Alessandro Riccio riporta in scena «Bruna è la notte»

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Alessandro Riccio e Alberto Becucci in «Bruna è la notte»

FIRENZE – «Bruna è la notte» di e con Alessandro Riccio accompagnato dal musicista alberto Becucci è uno spettacolo-cult che da qualche anno stazionava un paio di settimane nel foyer del Teatro di Rifredi (allestito a platea) all’inizio della stagione e faceva sempre, meritatamente, il pieno. In questo strano e sventurato anno il Teatro di Rifredi è ancora chiuso (ma dovrebbe presentare la prima parte della stagione teatrale 2020-2021 lunedì prossimo) e così la Bruna si adatta a trasmigrare per una dozzina di giorni alla Casa del Popolo di Settignano (che è peraltro in un bellissimo posto); d’altra parte lei da giovane s’è girata tutte le balere della Versilia e lo spirito d’adattamento non le manca di certo.

La Bruna, che è naturalmente Riccio en travesti, è un’eccentrica, attempata e scorbutica cantante di locali di serie B (Riccio, da attore di buona scuola – fra i maestri ha Fiorenza Brogi e Bob Marchese del mitico Gruppo della Rocca -, conosce la musica e sa cantare). Vigorosa e sboccata, conosce molte barzellette sconce che sciorina mescolate a versi della Merini come fossero parte della stessa frase. Non vuol essere simpatica, ma proprio per questo il pubblico la adora. Con la voce arrochita dall’alcol e dal tabacco, canta bellissime vecchie canzoni esumate dai repertori di grandi compositori e poeti, canzoni che parlano di periferie, di vite e amori difficili, storie che si intrecciano con la sua vita e con quella del timido e triste musicista Franchino, suo eterno e pazientissimo partner.

La storia è meno semplice di come appare all’inizio e non manca nemmeno il finale a sorpresa; la Bruna e Franchino condividono sul palco le emozioni e i turbamenti provocati dalla fusione della voce e della musica e insieme giocano, oltre che con la carta della comicità, con le zone d’ombra di sentimenti forti e intensi che conducono il pubblico dalla grassa risata alla commozione nel giro di pochi istanti, che è uno dei punti forti di questo spettacolo ben costruito, ad alto tasso di comicità e poesia, e giustamente di gran successo.

Casa del Popolo di Settignano (via San Romano 1, Settignano)

Alessandro Riccio presenta «Bruna è la notte»,  con Alessandro Riccio e Alberto Becucci; costumi Daniela Ortolani, trucco Danilo Carignola per Creafx. Produzione Tedavi ’98. Spettacolo a posti limitati nel rispetto delle norme anti-covid. Info e prenotazioni: tedavi.prenotazioni@gmail.com

Repliche: 7, 8, 14, 15 ottobre ore 21; 10 ottobre ore 18 e ore 21; domenica 11 e domenica 18 ottobre ore 16.30 e ore 21; mercoledì 21 e giovedì 22 ottobre ore 21; sabato 24 e domenica 25 ottobre ore 18 e ore 21

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: