Prandelli: «Felice per il punto, ma soprattutto per la reazione della squadra»

Cesare Prandelli (Foto Violachannel)

FIRENZE – Appare più contento, Cesare Prandelli, dopo il pareggio con il Sassuolo. Non dice che il ritiro è servito. E che ce ne sarà subito un altro. Intendiamoci, sa benissimo che si tratta solo di un punticino e che ci sarà da pedalare e da soffrire tantissimo, soprattutto nelle prossime partite con Verona e Juventus. Però assapora il secondo punto della sua gestine, maturato dopo una buona reazione della Fiorentina. Ecco le parole dell’allenatore: «Sono felice quando la Fiorentina fa gol. Sono contento per Vlahovic. Ma soprattutto sono contento per la reazione che la squadra ha mostrato. La difesa a tre? A tre o a quattro non fa differenza, dipende dai momenti della partita. Locatelli avrebbe meritato il rosso per il rigore su Ribery? Non parlo mai di queste cose. Amrabat centrocampista centrale? Se riusciamo a disciplinarlo dal punto di vista tattico diventa grandissimo. A volte si lascia andare in avanti. Ma fatemelo dire: averne di Amrabat».

DE ZERBI – Mastica amaro, Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, perchè avrebbe voluto vincere. Nel dopo partita commenta: «Stiamo crescendo. Avremmo potuto chiuderla sull’uno a zero. Non ci fermeremo e faremo meglio. Non sono molto convinto del fallo da rigore di Locatelli su Ribery. Troppe ammonizioni? Decisamente sì. Ma devo essere sincero: anche ai giocatori della Fiorentina sono stati alzati cartellini gialli con troppa fretta. Mi dispiace per la vittoria mancata, ma sono soddisfatto della prestazione».

Amrabat, cesare prandelli, Roberto De Zerbi


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080