L'odioso balzello in bolletta elettrica

Canone Rai 2021: chi ha diritto all’esenzione, domande entro il 31 gennaio

ROMA – Si avvicina la scadenza per chiedere l’esenzione dal canone Rai 2021, la tassa più odiata dagli italiani.

I contribuenti che non hanno la televisione e gli anziani con redditi bassi possono non pagare il canone Rai entro il 31 gennaio: l’esenzione su tutto il 2021 è concessa solo a chi presenta la dichiarazione sostitutiva entro la fine del mese, ma sarà comunque possibile ottenere il rimborso per il periodo trascorso se viene inviata in ritardo.
La dichiarazione deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate, ed è valida solo per l’anno in corso, deve quindi essere rinnovata ogni anno.

Ecco il modello esenzione che si trova anche sul sito delle entrate, da inviare nei modi sottoindicati.

Canone Rai, chi ha diritto all’esenzione
Sono esonerati dal pagamento del canone Rai e possono quindi risparmiare i 90 euro annui i contribuenti che – pur possedendo una televisione appartengono a una di queste categorie:

anziani over 75 titolari di reddito non superiore a 8.000 euro;
invalidi civili degenti in un casa di riposo;
militari delle Forze Armate Italiane: ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate;
militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato;
agenti diplomatici e consolari: solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani.
Canone Rai, quando fare richiesta di esenzione
Per chi rientra in uno dei casi di esonero dal pagamento, è possibile dunque presentare la richiesta di esenzione con una dichiarazione che è valida solo per l’anno in corso, deve quindi essere rinnovata ogni anno. La domanda va fatta per posta raccomandata, via telematica oppure rivolgendosi ai Caf o tramite il commercialista.

Le richieste fatte tra il 1 luglio 2020 e il 31 gennaio 2021 avranno effetto per tutto il 2021, le richieste pervenute dall’1 febbraio al 30 giugno 2021 saranno valide invece per l’esenzione soltanto del secondo semestre e si dovrà quindi pagare metà del canone.

Canone Rai, come inviare la richiesta di esenzione
L’invio della richiesta di esenzione si può fare in diversi modi:

utilizzando l’applicazione web del sito dell’Agenzia Entrate, ma bisogna prima registrarsi ed essere abilitati ai servizi telematici; a questo punto si potrà procedere all’invio online dei documenti;
tramite un intermediario abilitato, come i Caf (centri di assistenza fiscale) ed i commercialisti;
inviando una lettera raccomandata senza busta, all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino. In questo caso si dovrà allegare anche un documento di riconoscimento in corso di validità;
con una Pec munita di firma digitale del richiedente e trasmessa alla Rai all’indirizzo: cp22.canonetv@postacertificata.rai.it.

canone RAI, domanda, esenzione

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080