Navi Ong: anche Ocean Viking torna nel Mediterraneo centrale

Sophie Beau (L), Europe vice president of NGO SOS Mediterranee and Francois Thomas (R), France president of NGO Mediterranee pose in front the new rescue vessel ‘Ocean Viking’ in the port of Marseille, France, EPA/SEBASTIEN NOGIER

ROMA – Si amplia la flotta delle navi che soccorrono i migranti presunti naufraghi nel Mediterraneo per portarli in Italia. Dopo una sosta di sei mesi, la nave Ocean Viking dell’associazione europea di ricerca e soccorso Sos Mediterranée sta lasciando Marsiglia, in Francia, diretta verso il Mediterraneo centrale.

«Questa prima missione dell’anno – riferisce la ong in un comunicato – giunge dopo mesi di costosi sforzi per liberare la nave da un fermo amministrativo imposto il 22 luglio scorso dalle autorità italiane, sulla base di nuove interpretazioni dei requisiti di sicurezza per le navi di soccorso. Il 2020 – prosegue l’ong – è stato un anno devastante nel Mediterraneo centrale: il vuoto di soccorsi è diventato sempre più evidente con 779 morti segnalate e un’alta probabilità che molti altri decessi non siano stati documentati. Sos Mediterranée è sollevata di poter riprendere le operazioni di salvataggio, pur ribadendo l’assoluta necessità che gli Stati europei reintroducano un sistema di coordinamento delle operazioni di soccorso efficace e a guida degli Stati».

mediterraneo, migranti, Ocean Viking, ong


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080