Le dichiarazioni del grillino

Crisi governo: Di Maio, o si risolve alla svelta o si vota

ANSA/ETTORE FERRARI

ROMA – «O nei prossimi giorni si trova la maggioranza, altrimenti sono il primo a dire che stiamo scivolando verso il voto. Solo che in tempi normali si poteva votare anche ogni anno, in questi tempi ci giochiamo Recovery, vaccini e futuro della ripresa economica», ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a Mezz’ora in più su Rai3. Ma «se non ci sono i voti adesso non ci sono neanche per il Conte ter. Se da Italia Viva non si ritira la sfiducia non ci saranno presupposti per il dialogo. Se ci sono forze politiche che si vogliono avvicinare a questo governo ben venga ma se dev’essere qualcosa di raccogliticcio sono il primo a dire andiamo al voto».

«Sulla relazione Bonafede il voto è un voto sul governo. E’ un atto che riguarda tutto il governo” e il M5s non sarà – prosegue – né donatore di sangue né di organi per questo governo. Nel Movimento, ha concluso, non siamo mai stati così compatti, siamo un monolite. “Se il tema è riparlare con Renzi, Conte è stato chiaro sul fatto che non avrebbe più fatto parte della maggioranza e noi tra Conte e Renzi scegliamo Conte» precisa Di Maio.

 

Conte, Di Maio, Governo, renzi


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080