Firenze: capriolo incastrato in una recizione al Campo di Marte. Salvato dalla polizia

Un agente delle volanti della polizia libera il capriolo incastrato nella recizione della picina comunale del viale Malta (Foto Polizia di Stato)

FIRENZE – E’ intervenuto il 112 per salvare un giovanissimo capriolo che, dopo un giro al Campo di Marte, è rimasto incastrato nella recizione della piscina comunalke del viale Malta. E’ accaduto ieri, domenica 31 gennaio. Intorno alle 10.30, sul 112 NUE  (numero di emergenza unico europeo) sono arrivate diverse chiamate di cittadini che segnalavano il capriolo in mezzo alla strada, spostandosi rapidamente nella zona di piazza D’Azeglio.

La Sala Operativa della Questura di Firenze è intervenuta anche perché i repentini e incontrollati spostamenti del capriolo per le strade urbane avrebbero potuto provocare degli incidenti stradali. Le volanti, insieme alle pattuglie della Polizia Provinciale della Citta Metropolitana e della Polizia Municipale, si sono messe sulle  tracce del capriolo con l’intenzione di indirizzarlo verso la campagna.

Ad avvistarlo, dopo le prime ricerche, le volanti della Polizia di Stato l’hanno trovato incastrato nella recinzione di una piscina comunale in viale Malta. Ferito e spaventato, il capriolo è stato soccorso: gli agenti hanno impedito che si procurasse ulteriori contusioni; in pochi minuti è stato liberato e preso in consegna dall’Asl per le relative cure. A breve tornerà libero, in campagna.

campo di marte, capriolo, piscina comunale, polizia di stato, recinzione


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080