Firenze: passeggiava con hashish in tasca violando il coprifuoco, arrestato

FIRENZE – Gli agenti delle volanti della Questura di Firenze hanno arrestato un uomo che passeggiava in serata per via Canova violando il coprifuoco ma non solo: in tasca aveva una busta piena di hashish e un bilancino di precisione. L’arresto durante i capillari servizi di controllo del territorio organizzati dalla Polizia per prevenire, oltre ai reati, le violazioni delle vigenti restrizioni per contenere la diffusione del virus Covid-19.

Ieri sera, intorno alle 22.30,  gli agenti delle volanti hanno sorpreso in strada un cittadino egiziano di 20 anni, già noto alle Forze di Polizia, che stava camminando in via Canova all’angolo con via Pio Fedi. Appena la pattuglia si è avvicinata per il controllo, il giovane ha tirato fuori dalla tasca una busta e l’ha lanciata a terra. La busta è stata subito recuperata dagli agenti che ne hanno subito verificato il contenuto, ovvero 25 grammi di hashish suddivisi in vari frammenti. Nell’altra tasca dei pantaloni, trasportava invece un bilancino digitale portatile, solitamente utilizzato per dividere e preparare le dosi di droga. Il 20enne, finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dovrà rispondere anche della sanzione prevista per essere stato sorpreso a circolare in strada dopo le 22.00.

arresto, egiziano, Polizia, pusher

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080