Firenze: l’ex premier Conte all’Università. Incontro col rettore. Protestano gli studenti

L’ex premier Giuseppe Conte
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

FIRENZE – E’ arrivato, ma gli studenti non l’hanno accolto a braccia aperte. Polizia e carabinieri blindano l’ateneo. L’ex presidente del Consiglio Giuseppe ha incontrato il rettore dell’Università, Luigi Dei, ufficializzando così il suo rientro come docente dopo quasi tre anni di aspettativa obbligatoria per il mandato svolto a Palazzo Chigi. Oltre al rettore, a ricevere Conte anche la preside della Scuola di Giurisprudenza, Paola Lucarelli, e il direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche, Andrea Simoncini.

Con i colleghi l’ex premier definirà i suoi prossimi impegni didattici come docente di Diritto privato. Nel pomeriggio, Conte terrà l’annunciata lectio magistralis agli studenti, in diretta streaming, sul sito dell’Università e sul canale Youtube dell’ateneo. La zona intorno al rettorato è stata blindata con la presenza di una decina di camionette di polizia e carabinieri anche in vista di una annunciata manifestazione dei Collettivi studenteschi e del comitato Priorità alla scuola. «Non vogliamo CONTE all’Università, vogliamo l’Università aperta!», questo lo slogan che risuona da giorni a Firenze. Sullo sfondo della lezione anche il Movimento 5 Stelle, che vorrebbe l’ex premier come nuovo leader della forza politica.

Conte, lectio magistralis, protesta, studenti, università di firenze


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080