Dalla Protezione civile

Neve in Toscana, anche a bassa quota: allerta gialla. L’arrivo della primavera è rinviato

foto d’archivio diffuse dalla Protezione civile della Città metropolitana di Firenze

FIRENZE – Domenica 21 marzo, secondo il calendario è l’equinoziuo di primavera. Ma sullì’Appennino toiscano è ancora inverno: lo dice la Sala Operativa Unificata Permanente della Protezione civile regionale, che  ha emesso un codice giallo per neve per le aree appenniniche del Mugello, Valtiberina e Romagna Toscana. La validità è dalle ore 15 fino alla mezzanotte di domani, sabato 20 marzo.

Aria fredda di origine polare interessa l’Italia ed in particolare le regioni adriatiche. Sulla Toscana rinforzo dei venti di Grecale e qualche nevicata prevista sulle zone appenniniche. Dal pomeriggio di domani, sabato, possibilità di locali nevicate sull’Appennino, in particolare tosco-romagnolo, inizialmente oltre 500-600 metri di quota, in serata fino a 300 metri sull’Alto Mugello. Sempre domani vento da nord-est moderato con locali forti raffiche sui crinali appenninici. Occasionali forti raffiche
sulle altre zone.

neve, protezione civile, Toscana


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080