Bonaventura: gran gol e sostituzione immotivata

Fiorentina: il Sassuolo vince con due rigori (3-1) dopo un gran primo tempo viola. Pagelle

Bonaventura: gran gol al Sassuolo. Poi sostituito in maniera discutibile da Iachini (Foto Violachannel)

REGGIO EMILIA – Da mordersi le mani. Primo tempo quasi perfetto della Fiorentina, con eurogol di Bonaventura. Poi il disastro nella ripresa: due rigori nel giro di tre minuti e risultato ribaltato a favore del Sassuolo. Trasformati, i rigori, da Berardi che realizza i suoi gol numero cento e centouno. Sono tre i rigori subìti dalla Fiorentina in due partite, appunto contro Atalanta e Sassuolo. Clamorose anche le sostituzioni decise da Iachini nella ripresa: fuori Bonaventura e Castrovilli, i migliori dei primi 45′. Bisogna riflettere. I rigori c’erano? L’arbitro non ha avuto dubbi. E forse non ha sbagliato nei due frangenti, anche se ha condizionato la partita in altre occasioni,  soprattutto nel primo tempo che la Fiorentina avrebbe potuto chiudere con un vantaggio di due o tre gol. Ma la difesa viola non può sbagliare così tanto in area. Il primo rigore è stato causato da Dragowsky, uscito alla disperata su Berardi, sfuggito a tutti. Il secondo rigore è stato provocato da Pezzella, con un colpo decisivo su Raspadori. Fiorentina dai due volti: bello e convincente nei primi 45′ minuti, impacciato e perfino impaurito nei secondi. Secondo me ha sbagliato clamorosamente anche Iachini: perchè sostituire Bonaventura e Castrovilli, di gran lunga i migliori dei viola. Bonaventura autore di un gol straordinario e Castrovilli, come avevo previsto, autentica spina nel fianco del Sassuolo. No, Iachini non ha una gran visione d’insieme. I due viola sono usciti giustamente scuotendo la testa. E’ vero che De Zerbi ha giocato le carte vincenti, Berardi e Defrel, ma è altrettanto vero che una Fiorentina trainata da Bonaventura e Castrovilli avrebbe potuto almeno trovare il pareggio. Ora la situazione in classifica rischia di precipitare, se la squadra non riuscisse a far punti nella trasferta di martedì a Verona e al Franchi con la Juve domenica prossima. Urgono punti salvezza. E’ l’ennesima dimostrazione di un campionato disgraziato figlio di campagne acquisti assolutamente fallimentari.

Venuti contrasta Boga ANSA / SERENA CAMPANINI

CASTROVILLI – Prova a dare più qualità alla squadra, Beppe Iachini: e sceglie Castrovilli invece di Amrabat. Per il resto formazione prevista, con il ritorno di Pulgar e Ribery che gioca alle spalle di Vlahovic. Nel Sassuolo vanno in panchina Defrel e Berardi: De Zerbi conta, da subito, sull’imprevedibilità offensiva di Traorè e Boga. Pronti via e Ribery viene messo giù fuori area neroverde, ma l’arbitro lascia correre. Perchè se ha visto benissimo il fallo? Al 5′ Fiorentina vicinissima al gol: azione propiziata da Castrovilli che scambia con Ribery, quindi riceve di nuovo davanti a Consigli che riesce a respingere con un balzo. Ma si può parlare di occasione sprecata. Fiorentina messa bene in campo che pasticcia un paio di volte in difesa, ma chiude bene i corridoi alle incursioni di Boga e Traorè.

RIBERY _ Proprio Traorè, al 13′, prende il giallo per un fallo su Caceres. Ma passa solo qualche istante e l’arbitro pareggia le ammonizioni: stavolta tocca a Castrovilli per un intervento sullo stesso Traorè. Fiorentina di nuovo vicinissima al gol al 16′: Vlahovic bravo ad aprire a sinistra per Biraghi che calcia bene, ma Consigli respinge. Però centralmente: interviene Ribery che ha una grande occasione ma la spreca malamente con un tiretto centrale e senza problemi per Consigli. Il Sassuolo fa molta melina in difesa: i viola dovrebbero aggredire con convinzione in queste circostanze.

DRAGOWSKY – Prima vera palla gol del Sassuolo al 22′: Traorè, servito da Boga, aggancia il pallone in area e tira con il giro, ma Dragowsky respinge da campione. E rischia ancora la Fiorentina (27′) con Raspadori che evita i difensori viola e calcia in diagonale, mandandola fuori di pochissimo. Ma arriva il fischio dell’arbitro: fuorigioco. Quindi tegola sui viola: Milenkovic allarga il gomito su Obiang prende il giallo. Peccato: era diffidato e salterà la partita di martedì 20 aprile a Verona.

BONAVENTURA – Ma la Fiorentina si scuote subito e va in vantaggio. Protagonista Jack Bonaventura che s’impossessa di un passaggio sbagliato di Ferrari per Boga e avvia un micidiale contropiede in tandem con Ribery. Che attira i difensori su di sè liberando proprio Bonaventura al limite dell’area. Jack riceve il pallone, se lo aggiusta e lascia partire uno straordinario tiro che s’infila sotto la traversa con Connsigli in volom ma inesoralbilmente battuto. Un eurogol? Secondo me assolutamente sì. Bravo Jack. E’ iol suo secondo gol stagionale, il quarantaseiesimo in carriera.

IACHINI – Il Sassuolo si sente colpito nel vivo e reagisce con rabbia. Ma Iachini dà ordine di chiudere ogni varco. Ragnatela fitta della Fiorentina a tre quarti per bloccare la manovra avvolgente ma troppo elaborata dei neroverdi. Interrotta al 43′ da una gran giocata  con conclusione di destro di Castrovilli che sfiora il palo alla sinistra di Consigli. Questione di centimetri e poteva essere il raddoppio. Il Sassuolo riparte ancora, ma la Fiorentina si difende in maniera corale. Prima è Ribery che si distingue per un bell’intervento addirittura nella sua area. Poi è Vlahovic che si sacrifica a tre tre quarti e viene brutalizzato da Lopez giustamente ammonito. Incursione di Boga in pieno recupero.

RIGORE I – Molto buono il primo tempo della Fiorentina che, oltre al gol del vantaggio di Bonaventura, ha avuto almeno altre due nitide palle gol. In avvio ripresa, il Sassuolo ciorre ai ripari: De Zerbi fa tre cambi. Fuori Rogerio, Traorè e Djuricic per Kyriacopoulos, Defrel e Berardi.Proprio Defrel (6′) mette giù Castrovilli con una gomitata al viso. Il giocatore viola resta a terra. Ci stava un bel giallo. Castro ritorna in campo con un vistosio gonfiore allo zigomo destro. Arbitro ci vedi bene? Risoponde alla mia domanda al 12′, quando Dragowski esce su Berardi e tocca forse lo scarpino dell’attaccante. Rigore. De Zerhbi vorrebbe addirittura il rosso per il portiere. Ma un po’ di sportività no? Berardi va sul dischetto che infila il pallone quasi all’incrocio. Centesimo gol per l’attaccante del Sassuolo.

RIGORE II – Passano tre minuti e l’arbitro concede il secondo rigore al Sassuolo. L’errore lo commette Pezzella che tocca duro Raspadori in area. Aureliano non ha dubbi: dito sul dischetto. Berardi ancora al tiro: pallone nello stesso angolo ma rasoterra, Dragowsky spiazzato. Due a uno per il Sassuolo. Centouno i gol di Berardi. Peccato, peccato. I viola hanno subìto tre rigori in due partite. Ripartenza viola ispirata da Caceres e portata avanti da Ribery che vorrebbe servire Biraghi il quale non lo segue e l’azione, malamente, sfuma. Biraghi prende poi l’ammonizione. Ma più clamoroso è il giallo successivo per Obiang che abbraccia r tira in terra Castrovilli unn istante dopo. Ci poteva stare anche il rosso diretto. Ma Aureliano è un arbitro dalle strane vedute…

LOPEZ – Iachini prova a fare un paio di cambi: escono Castrovilli e Bonaventura per Eysseric e Callejon. Ma ormai l’incantesimo si è rotto. E il Sassuolo trova il terzo gol: al 30′ Lopez indovina un diagonale quasi perfetto, infilando nuovamente Dragowski. Iachini cambia ancora: Venuti esce per Malcuit Biraghi per Kouamè. Ma ormai la frittata è fatta. Ribery e Vlahovic provano a trovare il gol, ma invano. Callejon è il nulla sommato al niente. I quattro minuti di recupero scivolano via malinconicamente. Che rabbia un secondo tempo così disastroso dopo i primi 45 minuti brillanti e convincenti. E davanti alla Fiorentina, ora, ci sono altri due impegni difficilissimi: la trasferta a Verona martedì e la Juve domenica 25 aprile al Franchi.

Sassuolo (4-2-3-1) Fiorentina (3-5-1-1) 
Consigli6Dragowski5,5
Muldur (nel st dal 41', Marlon, sv)6Milenkovic5
Chiriches6Pezzella5
Ferrari5,5Caceres5,5
Rogerio (nelk st dal 1' Kiriacopoulos, 6,5)5,5Venuti (nel st dal 33' Malcuit, sv)5,5
Obiang6Bonaventura (nel st dal 25' Callejon, 5)6,5
Lopez6,5Pulgar5,5
Traorè (nel st dal 1' Defrel, 6,5)5,5Castrovilli (neol st dal 25' Eysseric, 4,5)6,5
Djuricic (nekl st dal 1' Berardi, 7)5,5Biraghi (nel st dal 37' Kouamè, sv>)5,5
Boga5,5Ribery 6
Raspadori (nel st dal 31' Locatelli, sv)6,5Vlahovic6
All.: Roberto De Zerbi6,5All.: Beppe Iachini4,5
Arbitro: Aureliano di Bologna4,5
Marcatori:nel pt al 31' Bonaventura; nel st al 14' e al 17' Berardi su rigore, al 30 Lopez
NoteAmmoniti: Traorè, Castrovilli, Milenkovic, Lopez, Biraghi, Obiang, Muldur, Eysseric, Pulgar

 

Boga, Bonaventura, De Zerbi, Fiorentina, Iachini, Ribery, Sassuolo, Traorè, Vlahovic


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080