San Godenzo: pensionato dà fuoco a scarti vegetali e incendia un castagneto. Denunciato

SAN GODENZO (FIRENZE) – Un pensionato è stato denunciato dai carabinieri forestali con l’accusa di aver provocato un incendio in un castagneto. I militari della stazione di San Godenzo sono intervenuti in località Caprile per un incendio che stava interessando un castagneto da frutto e parte di un bosco ceduo di castagno. I primi accertamenti effettuati hanno fatto capire che l’incendio era stato innescato da un abbruciamento di scarti vegetali derivanti dalla coltivazione del castagneto.

Successivamente, i carabinieri forestali di Rufina hanno eseguito ulteriori indagini tramite l’utilizzo del metodo delle evidenze fisiche (Mef), una tecnica d’indagine che permette di ricostruire l’evoluzione di un incendio boschivo attraverso lo studio delle tracce o segni che il fuoco ha lasciato sulla vegetazione, stabilirne il punto d’origine e classificarne la causa. Determinante è stato anche l’ascolto dei file audio riproducenti le segnalazioni pervenute alla sala operativa dei vigili del fuoco di Firenze.

Dalle complessive attività investigative, i militari scoprivano che l’incendio, estesosi per circa 1.500 metri quadrati, era stato causato dall’imperizia e dalla negligenza tenuta nell’abbruciamento dei residui vegetali: un pensionato aveva acceso un fuoco, in periodo consentito dalla normativa regionale, per smaltire la ramaglia dei castagni, ma non lo aveva controllato in maniera adeguata. L’uomo è stato quindi segnalato dai carabinieri forestali all’autorità giudiziaria per incendio boschivo colposo, reato che prevede la pena della reclusione da uno a cinque anni.

carabinieri forestali, denunciato, pensionato


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080