Parigi, riaperture: alta moda riparte, sfilate anche nei musei

PARIGI – A Parigi le case di moda avranno l’opportunita’ di organizzare sfilate di moda e presentazioni fisiche. In funzione dell’evoluzione della situazione sanitaria, gli eventi in presenza potranno accogliere gli ospiti secondo uno specifico protocollo sanitario, sulla base dei provvedimenti decretati dalle autorita’ pubbliche.

La FHCM – che controlla gli accessi al calendario ufficiale – specifica di non conoscere ancora il numero esatto di marchi che organizzeranno le proprie sfilate con il pubblico. Lo scrive Fashion Network Italia. Il calendario provvisorio della stagione maschile sara’ pubblicato la settimana del 24 maggio. Ma l’organismo sottolinea che tutte le sfilate maschili, cosi’ come la stagione della Haute Couture che seguira’ a luglio, saranno visionabili sul sito della Federazione.

La stagione di prêt-a’-porter maschile riunira’ fino a 70 marchi, dalle grandi maison Herme’s, Dior, Paul Smith e Givenchy, fino alle etichette piu’ d’avanguardia, come Rick Owens, Comme desGarçons, Yohji Yamamoto e Dries Van Noten. La loro trasmissione in diretta, cosi’ come tutti gli eventi digitali registrati nel calendario ufficiale, saranno messi in evidenza sulla piattaforma della Paris Fashion Week, e beneficeranno della rete di amplificazione internazionale dei nostri partner aggiunge la federazione. La Francia sta gradualmente uscendo dal suo terzo lockdown. Nonostante i 30.000 nuovi casi di Covid-19 rilevati ogni giorno, Emmanuel Macron ha annunciato la riapertura della maggior parte dei negozi per il 19 maggio, cosi’ come dei dehors dei ristoranti.

musei, parigi, sfilate moda


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080