L'approvazione del consiglio dei ministri

Movimenti e nomine prefetti nel consiglio dei ministri del 17 maggi

ROMA – Vasto movimento e nomine di prefetti deciso dal Viminale. Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, ha approvato la nomina e il movimento di prefetti di seguito specificati.

Carmen Perrotta da Genova, assume le funzioni di Capo del Dipartimento per l’amministrazione generale, per le politiche del personale dell’amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie,

Renato Franceschelli da Padova, assume le funzioni di Prefetto di Genova.

Raffaele Grassi da Foggia, anche con incarico di commissario straordinario del Governo per l’Area del Comune di Manfredonia, assume le funzioni di Prefetto di Padova.

Carmine Esposito (Dirigente Generale di P.S.), nominato prefetto, assume le funzioni di Prefetto di Foggia, anche con incarico di commissario straordinario del Governo per l’Area del Comune di Manfredonia.

Darco Pellos da Direttore centrale per le risorse umane presso·il Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, assume le funzioni di Prefetto di Ancona.

Vittorio Lapolla da Pesaro e Urbino, assume le funzioni di Direttore dell’Ufficio per il coordinamento e la pianificazione delle Forze di polizia presso il Dipartimento della pubblica sicurezza.

Anna Palombi da Arezzo, assume le funzioni di Direttore centrale per l’amministrazione generale presso il Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile.

Tommaso Ricciardi da Trapani, assume le funzioni di Prefetto di Pesaro e Urbino.

Maddalena De Luca da Rovigo, assume le funzioni di Prefetto di Arezzo.

Filippina Cocuzza da Ragusa, assume le funzioni di Prefetto di Trapani.

Giuseppe Ranieri, nominato prefetto, assume le funzioni di Prefetto di Ragusa

movimento, nomina, prefetti


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080