Toscana: giornata tragica, due donne morte annegate a Livorno e Lucca

Ambulanza del 118

FIRENZE – Tragedie in mare e in fiume a Livorno e Lucca. Due donne sono morte annegate a Antignano e nel fiume Serchio.

LIVORNO – Una donna di 50 anni, di nazionalità statunitense, è deceduta sempre probabilmente per un malore. Stava facendo un’immersione nei pressi del moletto di Antignano. Alcuni testimoni l’hanno vista immobile in acqua e hanno allertato il 112. Un’unità della guardia costiera, inviata sul posto dalla capitaneria di porto, ha recuperare la donna trasportandola a terra dove erano arrivate le ambulanze della Misericordia di Antignano e di via Verdi con il medico che ha tentato di rianimare la sub, ma invano perché non c’era più nulla da fare.

LUCCA – Una donna di 53 anni è annegata nel tardo pomeriggio di oggi alla periferia di Lucca nelle acque del fiume Serchio, all’altezza di Ponte San Pietro. Secondo una prima ricostruzione, la donna – residente a Montuolo, località non distante da dove è  avvenuta la tragedia – era andata a cercare refrigerio nelle acque del fiume quando, all’improvviso, è stata trascinata via dalla corrente.

annegate, antignano, donne, fiume Serchio, grosseto, Livorno

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080