Siena: accordo fra banca Mps e Fondazione su risarcimento acquisizione Banca Antonveneta

SIENA – La Fondazione Monte dei Paschi di Siena e la Banca Monte dei Paschi di Siena comunicano che, in data odierna, e’ stato raggiunto un accordo preliminare tra la Banca e la Fondazione in ordine alle richieste stragiudiziali riferite, in sintesi, all’acquisizione di Banca Antonveneta, all’aumento di capitale 2011 e agli aumenti di capitale 2014-2015.
Nell’accordo preliminare definito con l’assistenza dei rispettivi legali e approvato dalla Deputazione Amministratrice della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, la Banca Monte dei Paschi di Siena si impegna a sottoporre alla deliberazione del prossimo Cda della Banca, che si terra’ il 5 agosto 2021, una transazione che definisce in maniera conclusiva ogni contenzioso in essere.
Per effetto dell’accordo preliminare la Fondazione otterra’, tra l’altro, il pagamento di 150 milioni e impegni sulla
valorizzazione del patrimonio artistico della Banca. L’accordo preliminare consente alla Banca di ridurre le richieste
risarcitorie per un ammontare pari a 3,8 miliardi, offrendo un contributo rilevante alla soluzione del principale elemento di incertezza che grava sul bilancio della Banca.

accordo, fondazione, Monte Paschi

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080