Fiorentina: vince 9-0 col Levico (video). Il Tottenham offre 60 milioni per Vlahovic. Biraghi si sfoga: «Trattato da cane»

Fiorentina: 9 gol al Levico Terme (Foto Violachannel)

MOENA – Fiorentina a valanga anche nella terza partita di Moena, contro la formazione di Levico Terme (serie D), battuta 9-0. Nel primo tempo hanno segnato Kokorin (rigore), Agostinelli e autogol di Stanghellini. Nella ripresa sono andati a segno per due volte Benassi e Sottil, una Bianco e Gori. L’allenatore Vincenzo Italiano, tenendo conto anche di un altro test in programma domani contro la Virtus Verona, ha effettuato tre cambi, lasciando in panchina Milenkovic, Bonaventura e Vlahovic, quest’ultimo sempre nel mirino del Tottenham, che secondo i media inglesi starebbe preparando un’offerta da 60 milioni.

Tutto bene nella squadra? Purtroppo no. Italiano ha tenuto a riposo anche Biraghi che, come ormai succede spesso nella Fiorentina, si è sfogato contro i tifosi e, addirittura, contro i giornalisti. Ecco le sue parole: «Per tanti tifosi e tanti giornalisti, io sono un cane da bastonare ma per me non è un problema – ha detto, rispondendo sul suo rapporto non idilliaco con la piazza -. Se il prezzo da pagare per fare la carriera che ho fatto sono le critiche mi sta bene. Alla fine conta solo la maglia della Fiorentina. Questa cosa va avanti da anni, ogni volta vengo messo in discussione, pure Gerson e Pjaca, due giocatori fortissimi, hanno sofferto la stessa situazione. Comunque, se questo deve essere preferisco che ad essere bastonato sia io piuttosto che un giovane, ho raggiunto il mio equilibrio».

Un equilibrio grazie al quale ha saputo anche accettare l’esclusione dal gruppo dei 26 per gli Europei dopo avere partecipato con Roberto Mancini al pre-ritiro: «Ho sperato fino all’ultimo nella convocazione, se sono rimasto fuori è perché altri erano e sono più forti. Ma che gioia per la vittoria finale». Chi invece ha partecipato al trionfo azzurro, pur giocando solo pochi minuti, è Gaetano Castrovilli. Il centrocampista su Instagram ha manifestato la voglia di ricominciare, ma non ha risparmiato qualche frecciatina nei confronti di chi avrebbe puntato il dito sul suo eccessivo periodo di ferie: «Sono felice e contento, ho nuovi stimoli e ambizioni, sono sicuro che sarà l’anno zero per tutti noi. sono pronto a combattere. Detto questo mi godo gli ultimi giorni di vacanza, essendo umano avevo bisogno anch’io di rilassarmi».

Biraghi, Fiorentina, Moena, Tottenham, Vlahovic


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080