Libia: Lamorgese incontra premier Dabaiba e ministro interno Mazen. Ribadita volontà collaborazione

TRIPOLI – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha incontrato a Tripoli il primo ministro del governo di Unità nazionale dello Stato di Libia, Abdulhamid Dabaiba, e il ministro dell’Interno, Khaled Mazen, con i quali ha avuto una nuova opportunità di confronto, dopo l’ultima missione in Libia dello scorso 19 aprile, sui temi concernenti il percorso di stabilizzazione del Paese nord africano e le interlocuzioni in atto con la comunità internazionale e l’Unione Europea. La responsabile del Viminale, anche in relazione ai recenti sviluppi dello scenario tunisino, ha ribadito quanto sia profonda la consapevolezza sul ruolo strategico che la Libia e la Tunisia assolvono per il Nord Africa e l’intero Mediterraneo.
Per quanto riguarda la prevenzione dei flussi migratori irregolari e della tratta di esseri umani, da parte italiana è stata confermata la volontà di sviluppare concretamente e in tempi rapidi, in collaborazione con l’Organizzazione internazionale delle migrazioni, il progetto portato avanti dal Viminale riguardante le frontiere meridionali libiche. Contestualmente, l’Italia intensificherà il suo impegno finanziario per promuovere lo sviluppo rurale nell’ottica
della stabilizzazione dell’area del Fezzan interessata da un’alta densità migratoria. La missione odierna è anche servita a consolidare l’attività di formazione, scambio di informazioni e cooperazione investigativa sulle reti criminali transnazionali e sui gruppi terroristici operanti, in particolare, lungo la frontiera meridionale libica.

Lamorgese, Libia, migranti


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080