Week End di Ferragosto a Firenze e in Toscana: musei aperti, spettacoli, eventi

Palazzo Vecchio, visitabile anche per Ferragosto

Un week end con spettacoli e concerti, benché soprattutto fuori Firenze, cinema all’aperto (anche per l’Estate Fiesolana), il festival La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0 a Barberino, Mont’Alfonso sotto le stelle a Castelnuovo di Garfagnana, il Festival Puccini di Torre del Lago, la Versiliana, il Grey Cat Festival, Calici di stelle; il Bruscello di Montepulciano; aperti anche musei e mostre.

Sabato 14 e domenica 15 aperti in Toscana gran parte di musei, aree archeologiche, parchi e ville medicee; a Firenze per l’occasione riapre il secondo piano del Museo Archeologico nazionale e tornano visibili al pubblico alcuni pezzi celebri: il Vaso François, il Sarcofago delle Amazzoni e le statue bronzee dell’Idolino di Pesaro e della Minerva di Arezzo; inoltre prosegue fino a ottobre la mostra «Tesori dalle terre d’Etruria. La collezione dei conti Passerini, Patrizi di Firenze e Cortona»; sempre a Firenze sono aperti: Museo di San Marco, Cenacolo di Andrea del Sarto a San Salvi, Chiostro dello Scalzo, Museo di San Marco, Museo Archeologico Nazionale, Parco di Villa il Ventaglio, Villa Corsini a Castello, Villa medicea della Petraia a Castello; a Cerreto Guidi  la Villa medicea. A Rosignano Marittimo Museo archeologico nazionale di Castiglioncello; a Lucca Museo nazionale di Villa Guinigi, Museo nazionale di Palazzo Mansi; a Pisa Museo nazionale di Palazzo Reale, Museo nazionale di San Matteo; a Calci Certosa monumentale; a Pistoia Fortezza di Santa Barbara, Ex Chiesa del Tau, Oratorio di San Desiderio; a Monsummano Terme Museo nazionale di Casa Giusti; a Comeana area archeologica tumuli di Montefortini e Boschetti; a Poggio a Caiano Villa medicea. Ad Arezzo: Basilica di San Francesco – Leggenda della Vera Croce di Piero della Francesca, Museo Archeologico nazionale Gaio Cilnio Mecenate e Anfiteatro Romano, Casa Vasari; ad Anghiari Museo delle Arti e Tradizioni popolari dell’Alta Valtiberina (Palazzo Taglieschi); a Cortona Area archeologica del Sodo; a Siena Pinacoteca nazionale. All’Isola d’Elba a Portoferraio, per il bicentenario della morte di Napoleone, le due residenze Napoleoniche Palazzina dei Mulini e Villa San Martino saranno aperte al pubblico dalle 9 alle 18.30 (domenica 9-13.30). A Grosseto: Area archeologica di Vetulonia, Area archeologica di Roselle; a Orbetello (Grosseto) l’area archeologica dell’Antica città di Cosa sabato 14 ospita uno spettacolo teatrale per bambini. A Lucca domenica 15 nel Museo di Villa Guinigi è possibile prenotare una visita guidata gratuita alla mostra Nuovi studi su Matteo Civitali. A Chiusi il Museo nazionale ospita una mostra del pittore Gianfranco Gobbini. Quanti ai musei civici di Firenze, insieme al Museo di Palazzo Vecchio (inclusa la Sala dei Duecento con la mostra sugli Arazzi medicei, dalle 9 alle 19), al Museo Novecento (dalle 11 alle 21), al Forte Belvedere (con le due mostre “Pienovuoto. Massimo Vitali” e “Italie: dagli Alinari ai maestri della fotografia contemporanea”, dalle 10 alle 21 con ingresso gratuito) e al complesso di Santa Maria Novella (dalle 12 alle 17), che osserveranno gli orari previsti per la giornata di domenica, saranno eccezionalmente aperti anche il Museo Stefano Bardini (dalle 11 alle 17), la Cappella Brancacci (dalle 13 alle 17) e la Fondazione Romano (dalle 13 alle 17). Le tariffe saranno quelle ordinarie.

A San Salvi domenica 15 alle 21.30 torna, dopo la sosta forzata del 2020, il tradizionale Concerto di Ferragosto con Riccardo Tesi e Banditaliana. Ingresso intero 15 €, ridotto Coop/Arci 12 €. Informazioni e prenotazioni: whatsapp 335 6270739. Posti limitati, prenotazione obbligatoria. Pagamento anticipato. In scena a San Salvi, Riccardo Tesi, Claudio Carboni, Maurizio Geri e Gigi Biolcati. Sono ormai tanti anni che, nel giorno di Ferragosto, Tesi e i suoi compagni deliziano il numeroso pubblico sansalvino con la loro bravura, esperienza, passione, ironia, impegno.

Spazi estivi – All’Ultravox – Anfiteatro delle Cascine Ferragosto nel segno di Elvis Presley all’Ultravox Firenze, lo spazio estivo a ingresso libero nel Parco delle Cascine, accanto all’Anfiteatro Ernesto De Pascale: domenica 15 dalle 20 a ripercorrere con “amore e rispetto” il repertorio di The King sarà il Trio di Max Panconi, eminenza del rock’n’roll e gran cultore di Presley; omaggio e data speciali: il 16 agosto del 1977 il grande Pelvis lasciava questo mondo (ma gli avvistamenti continuano…). La serata continua alle 22 col film Snack Bar Budapest nell’ambito della rassegna cinematografica Carlo Monni e gli amici suoi, ancora a ingresso libero; per la stessa rassegna sabato 14 c’è l’imperdibile Benvenuti in casa Gori, mentre lunedì 16 si rivede Berlinguer ti voglio bene. Tutte le sere dalle ore 18 Ultravox Firenze propone aperitivi, pizze, cene indiane e altr. Sarà un mese di luglio tutto da vivere all’aria aperta, immersi nel verde del parco di Firenze Sud, grazie alla programmazione culturale di Anconella Garden, spazio dell’Estate Fiorentina gestito da Diramazioni Festival, con il contributo attivo di numerose associazioni del territorio. Tutte le iniziative sono a ingresso libero (accesso da via di Villamagna 39/d); sabato 14 alle 21 con lo spettacolo «Tarabaralla», Alessandro Giobbi (nella foto) ripercorre i canti della tradizione toscana dal Medioevo al Rinascimento, dai canti di lavoro di fine Ottocento alla canzone d’autore di Odoardo Spadaro (“Tarabaralla” è anche il titolo di un album del 2012, realizzato da Giobbi con la collaborazione di Narciso Parigi, Maurizio Geri, Carlo Monni); domenica 15 alle 21.30 musica latinoamericana con Contrabanda: brani inediti e originali che, pur inserendosi nel solco della tradizione cubana, esprimono nuova vita, nuove soluzioni e nuove sonorità grazie anche all’apporto di musicisti come Luca Imperatore, Marco Poggiolesi, Michele Staino e Paolino Casu. Son, bolero, guajira, rumba, bachata diventano così un linguaggio internazionale. Nuovo look e maggior estensione per il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000); sabato 14 alle 21 Artax dj set, domenica 15 c’è la Domenica bestiale di Andrea Rucci dj. I più grandi successi italiani e stranieri degli ultimi mesi. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 14 alle 21 The Storytellers duo. Marilena Catapano: voce e percussioni; Gianfilippo Boni: voce e pianoforte. Il meglio della musica d’autore italiana e del cantautorato internazionale femminile. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio: fino al 31 agosto la rassegna (non solo) Cinema propone ogni sera film, talk e incontri organizzati e promossi dalla Fondazione Stensen in collaborazione  con Manifattura Tabacchi; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti. Al via anche un servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono riaperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  c’è InStabile – Culture in Movimento: arte, spettacoli, formazione, natura, riciclo, accoglienza, multiculturalità e buon cibo, con una programmazione estiva che si protrarrà fino al 5 settembre (vedi sopra Florence Folks Festival). All’ex Ippodromo delle Mulina delle Cascine c’è lo spazio estivo Figò, dove sabato 14 alle 21.30 suona la Contrabanda (nella foto); ingresso libero. Eventi anche alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77): sabato 14 serata all’insegna dell’eclettismo coi Due Tony, ovvero Marco Carnesecchi e Federico Baracchino; domenica 15 Simone Di Maggio, considerato uno dei migliori chitarristi Rock’n’Roll europei, col suo Rockabilly Trio (Di Maggio, autore di cinque album tra i quali uno da solista e quattro con la band The Astrophonix, è infatti un riconosciuto talento di primo piano nel ricco panorama del rockabilly, del country e dello swing, molto apprezzato anche in USA dove è stato eletto “membro onorario della Rockabilly Hall of Fame”).

Al Forte di Belvedere (via san Leonardo) sabato 14 alle 21 la Compagnia delle Seggiole in Shakespeare vs. Galileo Galilei. Conversazione (in)credibile in occasione dei 450 anni della loro nascita,  di Marcello Lazzerini; lettura radiofonica con inserti teatrali; domenica 15 alle 21 Rodari… al telefono. Letture radiofoniche per i bambini… e per i grandi che sono stati bambini. Lettura radiofonica drammatizzata tratta da “Favole al telefono”, “La Freccia Azzurra” e “Filastrocche in cielo e in terra” di Gianni Rodari, a cura di: Sabrina Tinalli; ingresso 12 euro, bambini 6-12 anni 5 euro, gratis fino a 6. Info & Prenotazioni tutti i giorni dopo le 15 al 3938137277. È invece gratis domenica 15 dalle 17 il Watermelon Party, con distribuzione gratuita di cocomero. La partecipazione sarà libera e gratuita fino ad esaurimento posti, ma è necessario il Green Pass, fa sapere il Comune di Firenze.

La Terrazza Belvedere del Giardino Bardini (Costa San Giorgio, 2) ospita la rassegna cinematografica Cinema in villa, dal 6 luglio al 22 agosto alle 21.15. Biglietto 5 euro, posti numerati. È fortemente consigliato l’acquisto in prevendita sul sito www.cinemainvilla.it Info 393 8570925, dalle 18 alle 22; si può parcheggiare gratuitamente al parcheggio del Forte di Belvedere; programmazione a cura della Fondazione culturale Niels Stensen; sabato 14 «Il meglio deve ancora venire» (Francia 2019), domenica 15 «Il fiolo nascosto» (USA 2017).

Per Cinema nel Chiostro, nel Chiostro grande di Santa Maria Novella, domenica 15 c’è «Una donna promettente» (USA 2020); info e biglietti su www.spazioalfieri.it

Sono aperte le principali piscine all’aperto di Firenze: le Pavoniere alle Cascine (sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.30), la piscina della Flog al Poggetto (10 – 19) , la piscina olimpionica di Bellariva.

Aperto al pubblico il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

In Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, e al Museo Stefano Bardini dal 30 aprile al 29 agosto mostra Beautiful Lies di Ali Banisadr (Teheran 1976, negli USA dall’età di 12 anni), a cura di Sergio Risaliti, organizzata da Mus.e. La mostra mette la sua opera a confronto con l’arte e la storia di Firenze: al Museo Bardini i dipinti dell’artista saranno in dialogo con le opere della collezione creata da Stefano Bardini, con i marmi e le pitture medievali e rinascimentali, con i tappeti persiani e con le rilucenti armature conservate nel museo caratterizzato dal celebre ‘blu’ Bardini, mentre in Palazzo Vecchio, Banisadr è stato invitato a realizzare tre dipinti site-specific, ispirati dalla lettura della Divina Commedia di Dante, evento speciale immaginato dal direttore del Museo Novecento in occasione de i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Museo Stefano Bardini, via dei Renai 37 (Ponte alle Grazie). Orari: lunedì, venerdì, sabato e domenica ore 11– 17; Museo di Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Piazza della Signoria. Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9– 19; giovedì ore 9– 14. Il biglietto della mostra è incluso nell’ingresso dei rispettivi musei. Informazioni Museo Novecento Piazza Santa Maria Novella 10 | Firenze www.museonovecento.it

Nella Cattedrale dell’immagine del complesso di Santo Stefano al Ponte a Firenze, da sabato 1° maggio torna lo spettacolo digitale immersivo «Van Gogh e i Maledetti»; la mostra sarà aperta fino al 6 settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 18, con chiusura della biglietteria alle 17 e prenotazione obbligatoria per il sabato e la domenica (scrivendo all’indirizzo info@vangogheimaledetti.com); le visite prevedono il rispetto della capienza massima di sicurezza della struttura così come delle regole ormai note; tornano gli Oculus VR che, grazie alla loro esclusiva tecnologia, accompagneranno il visitatore in un emozionante viaggio a 360 gradi nell’universo dei pittori maledetti. I biglietti saranno acquistabili presso la biglietteria della mostra e tramite il portale Ticketone. Adulto: 13 euro, studente: 10 euro, over 65: 10 euro, bambino dai 5 ai 12 anni: 8 euro, disabile: ingresso gratuito (accompagnatore 10 euro), famiglia da 4: 34 euro, famiglia da 5: 40 euro, famiglia da 6: 44 euro; gruppi (minimo 10 persone): 9 euro, scuole: 6 euro; Oculus VR: 2 euro.

Palazzo Medici Riccardi (Via Camillo Cavour 3) fino al 24 agosto (tutti i giorni 9-19, mercoledì chiuso. Ultimo ingresso alle h. 18.00; biglietto comprensivo della visita al museo di Palazzo Medici Riccardi; intero € 10 Ridotto € 6 Riduzioni: 18-25 anni; studenti universitari; Ingresso gratuito: 0-17 anni; guide turistiche abilitate; giornalisti accreditati; disabili e loro accompagnatori; gruppi di studenti e rispettivi insegnanti; membri ICOM, ICOMOS e ICCROM. Per tutti i soci Unicoop Firenze è attiva la riduzione 2×1, che consente di accedere alla mostra e all’intero palazzo in due persone con il costo di un solo biglietto) mostra Costumi in scena.  Storie di teatro lirico dal Museo Enrico Caruso. Nel centenario della morte del celebre tenore, vengono esposti per la prima volta i costumi custoditi nell’archivio del Museo di Lastra a Signa, ospitato nella Villa Bellosguardo, che Caruso acquistò nel 1906 e che fu sua dimora sino alla morte, nel 1921. La Villa e il Museo sono attualmente di proprietà dell’Amministrazione Comunale di Lastra a Signa. I costumi proposti, risalenti all’inizio del ‘900, fanno parte di una donazione che ha dato luogo alla nascita del Museo Enrico Caruso. Di fattura ricca e accurata, tutti gli abiti esposti sono stati per l’occasione oggetto di un minuzioso ed esperto restauro, curato dallo Studio Restauro Tessile di Beyer & Perrone, voluto e finanziato dalla Città Metropolitana, che li ha riportati alla loro originaria bellezza. Si tratta di abiti di scena, sei in tutto, indossati da Enrico Caruso e da altri celebri cantanti contemporanei, in varie rappresentazioni. Tra gli abiti indossati dal tenore troviamo quello appartenente a Canio, con colletto di gale plissettate, il cappello di feltro e le decorazioni a coccarda e pon pon, usato ne I Pagliacci di Leoncavallo; la tunica corta in stile egizio, per il ruolo di Radames nell’Aida di Giuseppe Verdi; e ancora la sopraveste di manifattura orientale indossata nei panni di Osaka nella Iris di Mascagni. Sempre a Palazzo Medici Riccardi dal 17 giugno al 17 ottobre 2021 c’è la mostra “AniMA | La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake”.

Alla Casa Buonarroti (via Ghibellina, 70) mostra  Michelangelo Buonarroti il Giovane (Firenze 1568 – 1647). Il culto della memoria a cura di Alessandro Cecchi, Elena Lombardi e Riccardo Spinelli. Fino al 30 agosto 2021.

Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

Radicondoli per l’arte contemporanea: mostre, installazioni site-specific e sonore, cinema e arte, con mostre visibili fino al 31 agosto 2021.

È in corso in piazza Dante a Grosseto la mostra “Dinamica. Le sculture monumentali di Sauro Cavallini”, a 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta. L’evento è promosso dal Comune e organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura, in collaborazione con il Centro Studi Cavallini di Fiesole (FI), ente prestatore. Curata da Maria Anna Di Pede, Direttrice del Centro studi Cavallini, la mostra propone sei grandi sculture in bronzo realizzate dall’artista spezzino – in seguito naturalizzato fiorentino e scomparso nel 2016 – per poi proseguire fino al 30 settembre.

Fino al 20 agosto alla Galleria Susanna Orlando di Pietrasanta mostra GRAND hotel ORLANDO, collettiva che vede riuniti artisti assai diversi tra loro per tecniche, stili, perfino epoche. Sono pittori, scultori, fotografi.

Per l’Estate Fiesolana al Teatro Romano di Fiesole, sabato 14 alle 21.15 Otto e mezzo di Federico Fellini (138’) – v.ita. sott. Ing, domenica 15 alle 21.15 Pina di Wim Wenders (Ger 2011, 100’) v.o. sott. Ita; ingresso euro 4.

Domenica 15 alle 4.45 alla Fortezza Mont’Alfonso – Castelnuovo di Garfagnana (LU) Concerto all’alba del pianista Roberto Cacciapaglia, pioniere del minimalismo e della musica cosmica, oltre che uno musicisti italiani più apprezzati a livello internazionale. Intitolato “Contemplazioni”, il live di Cacciapaglia diffonderà il suono e gli armonici fra il pubblico e il luogo. I biglietti – posto unico 9,20 euro compresi diritti di prevendita – sono disponibili sul sito ufficiale www.montalfonsoestate.it, nei punti Boxoffice Toscana  e su www.ticketone.it. Biglietti disponibili anche la notte del concerto alla biglietteria della Fortezza (dalle ore 4,15). Info tel. 0583 641007 – www.montalfonsoestate.it. Info biglietteria solo il giorno dello spettacolo tel. 334 6167210, dalle 18.45.

Al Festival Puccini di Torre del Lago sabato 14 alle 21.15 torna «Turandot» di Giacomo Puccini con regia di Daniele Abbado; sul podio John Axelrod proporrà l’opera con il finale di Luciano Berio. Una nuova produzione del Festival Puccini 2021 coprodotta col Teatro Goldoni di Livorno e salutata con grande entusiasmo dal pubblico presente alla prima rappresentazione. Scene Angelo Linzalata, realizzate dagli artisti della Cittadella del Carnevale, e costumi di Giovanna Buzzi. Nel ruolo della gelida principessa il soprano americano Emily Magee che calca per la prima volta il palcoscenico di Torre del Lago, mentre nei panni del principe Calaf il bravissimo tenore siciliano Ivan Magrì già acclamato interprete su importanti palcoscenici. Nel ruolo della povera schiava Liù la giovanissima e brava soprano Emanuela Sgarlata. Completano il cast Timur Nicola Ulivieri, Ping Giulio Mastrototaro, Pong Marco Miglietta, Pang Andrea Giovannini, L’Imperatore Altoum Kazuki Yoshida, Il Principe di Persia Giovanni Cervelli, Un Mandarino Francesco Facini, I Ancella Fleur Strijbos, II Ancella Luisa Berterame. Un cast in cui spiccano anche tre artisti della Puccini Academy, a conferma dell’attenzione della Fondazione verso i giovani, ponte tra la storia dell’Opera e il futuro dell’Arte. Il Coro del Festival Puccini è diretto da Roberto Ardigò e il Coro delle Voci Bianche del Festival Puccini è istruito da Viviana Apicella. Sulla scena le traduzioni in cinese tratte dalle parole del libretto sono a firma di Giuseppe Avino. Biglietti a partire da € 19. Per acquisto 0584359322 / www.puccinifestival.it

Per il Festival La Versiliana sabato 14 alle 21.30 al Teatro grande La Versiliana (Viale Morin n. 16, Marina di Pietrasanta) Morricone Film History. Tributo a Ennio Morricone con Cinema Ensemble Grand Orchestra, direttore Simone Giusti, soprano Costanza Gallo, regia Emiliano Galigani (da 35 a 50 euro); domenica 15 alle 21.30 allo spazio Agorà di Tonfano Vasco Rossi tribute band Gli Spari Sopra Live, ingresso gratuito. Ci saranno anche vari incontri al Caffè La Versiliana: dettagli su https://versilianafestival.it/eventi/

Dall’11 al 15 agosto si svolgerà il Food Festival a Torre del Lago nel Comune di Viareggio; cinque giorni di street food, musica e divertimento con ingresso libero tutti i giorni.

Per Lucca Classica 2021 nel fine settimana sono previsti vari eventi collaterali, oltre ai concerti di sabato 14 alle 21.145 e domenica 15 alle 16.30 con musiche di Ravel e Saint-Saëns; dettagli su https://www.luccaclassica.it/

In in Garfagnana, la mattina di domenica 15 passeggiata e concerto jazz nelle storiche cave medicee del diaspro di Barga con Fat Fingers Sax Quartet con Rossano Emili, Alessandro Rizzardi, Renzo Telloli e Moraldo Marcheschi. Gratuita. Informazioni sul sito di Barga Jazz.

Domenica 15 alle 19, in piazza Castello ad Arcidosso è in programma il concerto degli archi dell’ORT – Orchestra della Toscana in omaggio ad Astor Piazzolla, in occasione del Centenario della nascita. L’ORT (Orchestra Regionale della Toscana) è composta da 44 musicisti; gli archi dell’Orchestra si sono uniti nel 2018 da un’idea del primo violoncello Luca Provenzani; in piazza Castello porteranno una carrellata di emozioni, tra sonorità cinematografiche di Ennio Morricone e le melodie più celebri di Astor Piazzolla. Biglietto 20 euro, ridotto 15 euro; prenotazioni 0564 507982 – 349 538 0069.

Per il Bruscello di Montepulciano, manifestazione di teatro popolare che si svolge da oltre 80 anni, da giovedì 12 a domenica 15 il sagrato della cattedrale è il palcoscenico della nuova versione di  Bertoldo, in una rappresentazione curata dagli abitanti della cittadina: un centinaio, fra cantanti, coristi e figuranti, accompagnati da un’orchestra. Prenotazione obbligatoria al 0578758529.

Per la XL Rassegna Corsanico Festival, sabato 14 «La gloria di colui che tutto move: musica al tempo di Dante» con Esaensemble: gruppo vocale (Laura Albericci, Annalisa Brunetti, Lucia Caprioli, Anna Caprioli, Alessandra Masseria, Ivana Menichini: voci; Donato Sansone-flauti, ance, cornamuse, symphonia e percussioni; Sergio Chierici-organo portativo e organo; Roberto Alinghieri-letture); ingresso 10 euro. Info www.corsanicomusica.it

Sabato 14 alle 21.30 al Parco dell’ermicciolo a Vivo d’Orcia (Si) Le Pazze sul Fiume in Arcipelago Ivan. Vita donne ed emozioni di Ivan Graziani, di e con Letizia Fuochi, Federica Fabbri, Oretta Giunti; info e prenotazioni (obbligatorio prenotare) 339 6338565 \ 353 4217201.
Per il Grey Cat Festival sabato 14 alle 18,30 a Cornate di Gerfalco (Gr), concerto di Gianluca Petrella (trombone) e Pasquale Mirra (vibrafono). Trombone, elettronica, vibrafono e percussioni. Due strumenti acustici dal timbro chiaramente diverso e le rispettive incursioni nell’elettronica. Un duo atipico formato da Gianluca Petrella, uno dei più talentuosi trombonisti al mondo e da Pasquale Mirra, vibrafonista tra i più attivi del jazz italiano ed Internazionale, in un gioco di equilibri tra melodia, ritmo, armonia ed elettronica; partecipazione con prenotazione 10 €
Shakespeare in Rocca debutta sabato 14 e domenica 15 a San Gimignano. Nell’incantevole Rocca di Montestaffoli La Tempesta, Le Allegre Comari di Windsor, Pene d’amor perdute, Macbeth, La Bisbetica Domata e altre scene dai testi di Shakespeare, rivivono tra le mura dell’ antica fortezza. Lo spettacolo è prodotto dall’Associazione La Via Dell’Arte. Regia di Chiara Macinai. Musiche rinascimentali di Simone Solazzo. Durata: 45 minuti circa, due repliche al giorno, alle 19 e alle 20. Gruppi max 40 persone; ingresso 7 euro; prenotazioni dalle 14 al n. 3316446433; dettagli su www.perelandrateatro.it
Dal 31 luglio a Ferragosto in Toscana ci sono gli eventi enoico-astronomici di Calici di Stelle 2021,  manifestazione annuale del Movimento Turismo del Vino; gli eventi sono organizzati da Comuni e Pro Loco, oppure da fattorie e aziende agricole. Programma sul sito del Movimento Turismo del Vino

74a Estate Fiesolana, Bruscello poliziano, Cinema, Festival Pucciniano di Torre del Lago, Firenze, La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0, La Versiliana, Mont’Alfonso sotto le stelle, mostre, musei, Musica, opera lirica, Teatro, Toscana, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080