Week end 11-12 settembre a Firenze e in Toscana: calcio storico, festival, eventi

Il panorama di Firenze
L’edizione 2014 della finale del Calcio Storico, in piazza Santa Croce

Week end ricco di spettacoli, concerti e festival anche a Firenze, con FloReMus, il concerto di Daniele Gatti al Maggio Musicale, il Firenze Jazz Festival, Cirk Fantastik!, il calcio storico, Avamposti Festival, la chiusura della Settimana lucana,  gli ultimi cinema all’aperto; Intercity Festival a Sesto, La città dei Lettori a Bagno a Ripoli, l’Estate Fiesolana e Risonanze metropolitane a Fiesole, Scandicci Open City; Settembre Prato è spettacolo, La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0 a Barberino, aperti anche musei e mostre

Torna il Calcio storico: sabato 11 alle 16 in piazza Santa Croce si sfideranno Azzurri di Santa Croce e Verdi di San Giovanni in una finale forzata, perché le altre due formazioni, i Rossi di Santa Maria Novella, campioni del 2018 e del 2019, e i Bianchi di Santo Spirito hanno rinunciato a giocare, contestando la scelta di fare la manifestazione a porte chiuse. Visibile però in Tv: in Toscana su Toscana Tv-Tele Iride (canale 18), in chiaro, e in tutto il mondo in streaming, Internet e in abbonamento e pay per view da Eleven Sports e da Livenow Italia. Per rispetto del distanziamento, il corteo della Repubblica fiorentina sarà ridotto a 300 persone. Due i magnifici messeri: la moglie di Uberto Bini, fondatore dell’Associazione 50 minuti, ossia le vecchie glorie del Calcio storico, e Gigi Vitali, vigile urbano di Palazzo Vecchio e fondatore del gruppo dei bandierai degli Uffizi. Nel resto del mondo la partita sarà disponibile, con commento e cronaca in inglese, sempre sulla piattaforma Livenow. La partita, in diretta o differita, sarà anche distribuita dalla piattaforma Future Renissance in Regno Unito, Australia e Arabia Saudita.

Domenica 12 alle 20, arriva al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazza Vittorio Gui) il maestro Daniele Gatti, nuovo direttore musicale principale, che dirigerà l’Orchestra Mozart, della quale è direttore musicale dal 2019, con un programma tra classicismo e neo classicismo con le composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart e Igor Stravinskij. Verranno eseguite la Sinfonia Concertante per violino, viola e orchestra, con i solisti dell’Orchestra Mozart Raphael Christ e Simone Briatore, e la Sinfonia Jupiter di Mozart e Apollon Musagète di Stravinskij. in un concerto con musiche del compositore salisburghese e Igor Stravinsky. Durata del concerto: circa 1 ora e trenta minuti. Prezzi: Platea 1: euro 80, Platea 2: euro 60, Platea 3: euro 50, Platea 4: euro 40; Palchi A: euro 60, Palchi B: euro 40; Galleria: euro 25; Visibilità limitata e Ascolto: euro 15. Dettagli e acquisto diretto dei biglietti sul sito del Maggio

Ultimi due giorni per la quinta edizione del festival internazionale «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze»; sabato 11 alle 19.30 nella Chiesa di Santa Maria a Peretola (Piazza Garibaldi 12; prenotazioni https://hommearme.it/, ingresso libero) l’Ensemble Lilium Cantores diretto da Umberto Cerini in Levita Laurentius. I libri della scuola di musica di San Lorenzo. Scuola romana e autori fiorentini nei volumi redatti tra Sei e Settecento per la Scuola e per la Cappella “di casa”. Musiche di Pierluigi da Palestrina e Marco da Gagliano. Domenica 12 alle 18 presso l’Auditorium Folco Portinari della Fondazione CR (Via Folco Portinari, 5, ingresso libero) Il paesaggio musicale di Dante, conversazione con Gian Luca Lastraioli. Sono numerosi gli indizi e le citazioni rintracciabili nelle opere di Dante che ci permettono di ricostruire quello che possiamo definire il paesaggio musicale entro il quale il Poeta stesso visse e operò e del quale fu sicuramente profondo conoscitore e, talvolta, diretto protagonista. Domenica 12 alle 21 all’Auditorium di Sant’Apollonia (Via San Gallo 25, ingresso 18 euro, ridotto 15; prenotazioni su https://hommearme.it/) L’Homme Armé in Ave…Virgo serena. Architetture musicali nella produzione sacra di Josquin Desprez. L’ensemble, diretto da Fabio Lombardo, è formato da Elena Bertuzzi, Mya Fracassini e Matteo Pigato: cantus; Massimo Altieri e Andrés Montilla: altus; Paolo Borgonovo e Riccardo Pisani: tenor; Guglielmo Buonsanti e Gabriele Lombardi: bassus. Il programma copre quasi tutto l’arco della vita compositiva di Josquin. In tutti i brani i procedimenti imitativi sono usati in modo pressoché costante, a partire dall’Ave Maria, virgo serena, una composizione ascrivibile alla sua prima produzione. Un caso a sé è quello dei brani dalla Missa “la sol fa re mi”, una sorta di continua variazione contrappuntistica su quelle cinque note, un vero tour de force dove viene fuori anche l’aspetto un po’ ossessivo dell’autore. La misura e la proporzione tra questi procedimenti, riconosciuti o meno da chi ascolta, è alla base delle perfette costruzioni di Josquin.

Per Avamposti è il festival di area metropolitana organizzato dal Teatro delle Donne, sabato 11 alle 19.30 nel Cortile di Villa Vogel (via Delle Torri, 23) il Teatro delle Donne presenta Una storia al contrario, riduzione dal libro di Francesca De Sanctis, con Elena Arvigo. “Hanno ucciso L’Unità”: è il 30 luglio del 2014 e in segno di protesta L’Unità esce in edicola solo con poche pagine bianche. A novant’anni dalla nascita il quotidiano fondato da Gramsci sospende le pubblicazioni e in tanti perdono il lavoro. Fra questi c’è Francesca, incinta di quattro mesi e madre di una bimba di cinque. L’Unità riprenderà le pubblicazioni ma nel giugno 2017 chiuderà di nuovo. Francesca vive la sua “storia al contrario”. Segue incontro con Francesca De Sanctis ed Elena Arvigo; domenica 12 alle 19.30 nel Cortile di Villa Vogel (via Delle Torri, 23) Lunaria Teatro presenta Creatura di sabbia, dai romanzi Creatura di sabbia e Notte fatale di Tahar Ben Jelloun, regia Daniela Ardini, adattamento Daniela Ardini e Raffaella Azim, con Raffaella Azim. Una fanciulla costretta a vivere in un corpo non suo: Mohamed/Zahra, cresciuta come uomo dal padre dopo la nascita di sette figlie femmine. Per conservare il patrimonio famigliare, assumendo il ruolo di capofamiglia, Mohamed accetta un matrimonio con la cugina, figlia dello zio al quale, per la legge coranica, sarebbe andata la parte principale dell’eredità. Dalla notte fatale in cui il padre muore, la fanciulla nascosta in un altro corpo, lentamente, si riappropria della sua identità.

Per il Firenze Jazz Festival sabato 11 al parco della Tenuta Poggio Casciano alle 12:30 Jazz Brunchcon James Brandon Lewis (prenotazione obbligatoria al 378.3050219); alle 18, presso la Biblioteca Thouar si Firenze, Step Two, musiche e spiritualità di John Coltrane col duo Giovanni Benvenuti (sax tenore) e Francesco Pierotti (contrabbasso); alle 19  a Villa Bardini Ferdinando Romano e il suo Totem; ospite il grande trombettista statunitense Ralph Alessi (ingresso 8/10 €).  Alle 20:15 “La carne e l’anima”, una conversazione sulla spiritualità nella musica di John Coltrane a cura di Stefano Zenni (ingresso libero), alle 21:30 concerto del Tri(o) Kala, con Rita Marcotulli al pianoforte, Alfredo Golino Official alla batteria e Ares Tavolazzi al contrabbasso; il Trio interpreta grandi brani pop rivisitati in chiave unica, con sonorità nuove che solo tre artisti di questo calibro riescono a dare (ingresso 12/15 €). Sempre nella serata di sabato 11, ma al Circolo Rondinella del Torrino, suonano i Muziki:  un trio che vede insieme il pianista, tastierista e compositore Franco Santarnecchi, la vocalist jazz Titta Nesti e la violoncellista e flautista Ellie Young. L’ensemble è il naturale approdo alla collaborazione intrecciata fra i tre musicisti in svariate altre formazioni tra le quali la Waves Orchestra (ingresso libero – ore 19:15 primo set – ore 21:15 secondo set).
In Sala Vanni (ore 19:30 – ingresso 5/8 €) il gruppo Tell No Lies. Al Vip’s Bar di Piazzale Michelangelo il trioZone di Dario Cecchini con Fabio Morgera (ore 20 – ingresso libero). Alla Limonaia di Villa Strozzi alle 20 al Garden Stage il trio di Michele Tino; segue Mack all’anfiteatro della Limonaia: un cuore pulsante di hip hop, funk, jazz, neo-soul ed elettronica (ingresso 8/10 €); segue Dance in Villa. Domenica 12 alle 11  in Sala Vanni il pianista Simone Graziano (ingresso 5/8 €); alle 12:30  al Circolo Rondinella del Torrino Jazz Brunch in compagnia di Silvia Bolognesi & Young Shouts (ingresso libero), alle 19 alle Serre Torrigiani l’Environmental Set di Daniele Mana (ingresso libero): una suite tesa ed evocativa di elettronica beatless, quasi neo-classica. All’Anfiteatro Ultravox Firenze del Parco delle Cascine Anfiteatro Ernesto De Pascale va invece in scena la Festa Finale del FJF: un meritato tributo all’appassionato Dj e conduttore radiofonico Freddie Villarosa, precocemente ed improvvisamente scomparso pochi mesi fa. La serata prende il via alle 18 con un  maxi dj set, in cui dodici colleghi ed amici di Freddie si susseguiranno sul Vox Stage del pratone con selezioni musicali di tutti i generi musicali (ingresso libero)  per poi proseguire dalle 21 all’Anfiteatro con il doppio concerto dei Savana Funk e dei Don Karate (ingresso 3 € – l’incasso verrà devoluto all’Associazione Tumori Toscana).

Al Parco delle Cascine è in corso la seconda tranche di Cirk Fantastik!. Storie che non hanno avuto luoghi per farsi sentire. Spazi variegati che si trasformano in sale di spettacolo: il bus teatro dei Teatri Mobili e lo Chapiteau del Teatro nelle Foglie. Una inaspettata combinazione di spettacoli imprevedibili prende l’attenzione, con storie di tutto il mondo raccontate con molteplici linguaggi, danza, acrobatica, giocoleria, teatro di figura, teatro delle ombre, musica e linguaggi sconosciuti da scoprire. L’area festival sarà aperta dalle 16 all’una, il sabato dalle 15 e la domenica dalle 10 del mattino. Il costo dei biglietti varia da 6€ a 15€. I biglietti possono essere acquistati in prevendita online nel circuito BoxOffice – TicketOne oppure alla biglietteria del festival dal lunedì al sabato dalle 16 alle 22, domenica dalle 10 alle 22. Prenotazioni 3891824669 dalle 10 alle 16 (solo WhatsApp); attendere una mail o un messaggio di conferma. I biglietti prenotati devono essere ritirati alla biglietteria un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, altrimenti saranno rimessi in vendita. Tutto il PROGRAMMA sul sito del festival

Due giorni di sport e divertimento per diffondere la cultura dell’integrazione e dell’inclusione sociale: sabato 11 e domenica 12 dalle 10 alle 19 il Parco delle Cascine ospita la prima edizione di Different To Play, manifestazione che promuove l’inclusione sociale attraverso lo sport e le attività socioculturali.
Il programma delle due giornate di Different To Play si svilupperà principalmente intorno all’incontro tra dimostrazioni e prove pratiche, sia sportive che socioculturali con l’obiettivo di ribaltare i pregiudizi e mettere alla prova lo slancio sportivo di tutti coloro che vorranno “giocare in modo differente” dai propri standard, cimentandosi nelle più disparate discipline paralimpiche e non, oltre che poter assistere a dimostrazioni delle scuole cinofile. Queste dimostrazioni hanno la doppia valenza di trasportare nel mondo dell’eccellenza sportiva le persone con disabilità che non praticano sport, e di creare cultura dell’inclusione per tutti coloro che vorranno provare cosa significa praticare sport in condizioni di disabilità. In quest’ultimo caso, i visitatori seguiranno un percorso strutturato dalle varie associazioni culturali presenti per trasmettere l’importanza di mettersi nei panni dell’altro, trasmettendo la poca distanza tra lo sport “canonico” dallo sport per persone disabili.

Domenica 12 alle 10 dal Piazzale delle Cascine parte l’allegra passeggiata raccogliendo rifiuti.

Ambasciatrice dei valori d’integrazione e di cittadinanza culturale, l’Associazione Lucana a Firenze, sabato 11 alle 17 nel Salone dei Duecento in Palazzo Vecchio, alla presenza di numerose istituzioni cittadine e regionali, festeggia i suoi cinquant’anni di attività culturale. In occasione delle celebrazioni, verranno svelate le Eccellenze Lucane 2021, premiate subito dopo nella Terrazza Tosca del Mercato Centrale: Luciana Lamorgese (Ministro dell’Interno; assente per motivi Istituzionali), Giuseppe Di Tommaso (giornalista), Mimmo Rosario Spina (primario USL Empoli), Stefania Nogaretto (ricercatrice).

Spazi estivi in città – All’Ultravox – Anfiteatro delle Cascine sabato 11 alle 21 tutta la grinta degli Zen Circus, in tour con l’album “L’ultima casa accogliente” e le pietre miliari del loro lungo percorso artistico. Tutte le sere dalle 18 all’Ultravox Firenze aperitivi, pizze, cene indiane e altro. All’Anconella Garden, spazio dell’Estate Fiorentina gestito da Diramazioni Festival, varie iniziative a ingresso libero (accesso da via di Villamagna 39/d); sabato 11 Festa del Benessere; alle 21, in collaborazione con le Danzatrici di Iside, esibizione di teatro danza. Nuovo look e maggior estensione per il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 8143000), dove domenica 12 evento speciale dell’Associazione Duccio Dini. Al Caffè Letterario Le Murate (Piazza delle Murate 1, Firenze; ingresso libero, prenotazioni 055 9360738 o WA al 333 1863521) sabato 11 alle 21 la pop rock band Crowlspace. La Manifattura Tabacchi (via delle Cascine 35) ha gli spazi estivi del Giardino della Ciminiera e della Piazza dell’Orologio; presso Il Molo (Lungarno Colombo) ogni sabato selezioni musicali di Rex’n’Chill ad accompagnare le serate al tramonto sul Lungarno, con gli storici dj del Rex che saliranno in consolle per un viaggio alla scoperta del tessuto musicale underground; performance artistiche, live music, sport, laboratori per famiglie, aperiplogging e attenzione per l’ambiente: con un palco galleggiante sul fiume che da giugno ospiterà band e concerti, con servizio di babysitting per permettere a tutti di godersi la serata. Cibo e drink in collaborazione con Rex Firenze, Bono bono, Il Polpaio, Simbiosi, Pokepop, Gelateria Vivaldi. Tra gli spazi estivi, sono aperti  La Toraia e la Dogana Beach sul Lungarno del Tempio e i chioschi di Light nei giardini di Campo di Marte e della Montagnola nello spazio verde di via Salvi Cristiani a Coverciano; musica e iniziative per tutte le età. Presso lo spazio all’aperto del Circolo Arci La Loggetta sotto al ponte di Varlungo (Via della Funga 27/a, Firenze – dalle ore 18 fino a chiusura, info e prenotazioni 366 9772005),  All’ex Ippodromo delle Mulina delle Cascine c’è lo spazio estivo Figò. Eventi anche alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77).

Sabato 11 e domenica 12 alla Terrazza del Forte di Belvedere (via san Leonardo 1), spettacoli alle 19 e alle 21 La Compagnia delle Seggiole in L’ora miracolosa. Firenze vista dal Forte di Belvedere. Viaggio teatrale. Biglietti 18 / 15 euro. Info e prenotazioni sul sito della Compagnia

Al Cinema La Compagnia (via Cavour 50r) dall’8 al 12 settembre terza edizione di «Firenze Archeofilm», con 60 pellicole da tutto il mondo tra passato presente e futuro dell’umanità, nell’ambito delle manifestazioni promosse da tourismA. Le enigmatiche Linee di Nazca, il mistero del Cavallo di Troia, la verità storica sull’Arca dell’Alleanza, le prime spedizioni italiane nell’Egitto dei faraoni, le ultimissime dal circolo megalitico di Stonehenge. E ancora il vero volto di Selinunte al tempo dei Greci di Sicilia, il patrimonio violato (dalla guerra) in Mesopotamia, draghi e mostri nell’immaginario del Medioevo, Pompei dopo il disastro nel 79 d.C., i cambiamenti climatici, minaccia anche per ciò che resta del passato. Dall’Italia fino agli angoli più reconditi del pianeta per riscoprire il passato comune lasciatoci in eredità da chi ci ha preceduto attraverso il meglio della documentaristica storico-archeologica a livello mondiale che adesso arriva nel cuore del capoluogo toscano. ingresso libero, consigliata la prenotazione su https://www.firenzearcheofilm.it/

È l’ultimo fine settimana di proiezioni per Cinema nel Chiostro, nel Chiostro grande di Santa Maria Novella. Programma e biglietti su https://www.spazioalfieri.it/eventi/calendario/cinema/

Per Convisione a Villa Romana (via Senese 68) sabato 11 alle 21.30 anteprima estratti L’albergo dei miracoli di Giovanni Cioni, alla presenza del regista e alcune delle protagoniste del film, alle 21.45 proiezione del film Per Ulisse (2013) di Giovanni Cioni; domenica 12 alle 21.30 proiezione del film Loro di Napoli (2015) di Piero Li Donni

Sabato 11 alle 17 passeggiata culturale Firenze misteriosa in compagnia dello storico dell’arte Daniel Borselli alla ricerca dei luoghi più nascosti, dei segreti meglio custoditi e degli aneddoti più antichi della città. In un percorso di circa un’ora e mezza attraverso il centro storico, con partenza da Piazza Santa Maria Novella (davanti alla facciata della chiesa), fra balconi costruiti al contrario, diavoli ed eretici, sfere armillari e meridiane, geni rinascimentali e pietre miracolose; presentarsi un quarto d’ora prima dell’inizio del percorso. La passeggiata si svolgerà in presenza di un minimo di 8 partecipanti; obbligatoria la prenotazione al numero +39 328 6576945 e l’esibizione di certificazione verde; costo a persona 10 euro.

Aperto al pubblico il Museo di Casa Siviero (Lungarno Serristori, 1/3, senza bisogno di prenotazione: sabato ore 10-18; domenica ore 10-13; lunedì ore 10-13; negli altri giorni solo piccoli gruppi su prenotazione).

Palazzo Medici Riccardi (Via Camillo Cavour 3) dal 17 giugno al 17 ottobre 2021 c’è la mostra “AniMA | La Magia del Cinema d’Animazione da Biancaneve a Goldrake”.

Alla Manifattura Tabacchi (via delle Cascine) fino al 19 settembre sarà possibile visitare la mostra-laboratorio Botanica Temporanea. L’arte dei giardini invisibili, a cura dell’architetto e paesaggista Antonio Perazzi, con installazioni che si sviluppano tra il Giardino della Ciminiera e Piazza dell’Orologio che contano 1555 piante e più di 50 specie botaniche.

È in corso in piazza Dante a Grosseto la mostra “Dinamica. Le sculture monumentali di Sauro Cavallini”, a 700 anni dalla scomparsa del Sommo Poeta. L’evento è promosso dal Comune e organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura, in collaborazione con il Centro Studi Cavallini di Fiesole (FI), ente prestatore. Curata da Maria Anna Di Pede, Direttrice del Centro studi Cavallini, la mostra propone sei grandi sculture in bronzo realizzate dall’artista spezzino – in seguito naturalizzato fiorentino e scomparso nel 2016 – per poi proseguire fino al 30 settembre.

Particolare Pavimento Duomo di Siena
Particolare Pavimento Duomo di Siena

Fino al 17 ottobre la Cattedrale di Siena scopre il suo straordinario pavimento a commesso marmoreo, vera opera d’arte frutto di cinquecento anni di espressione artistica, il “più bello, grande e magnifico che mai fusse stato fatto” secondo Giorgio Vasari. L’itinerario si snoda all’interno dell’ampia mole della Cattedrale di Siena, col Pavimento, la Libreria Piccolomi e la ‘Porta del Cielo’, include il Museo, il ‘Duomo Nuovo’ con il Facciatone e prosegue in Cripta e Battistero. Obbligatorio il Green Pass. Orari e biglietti su https://operaduomo.siena.it/

A dare inizio a questa particolare edizione del Festival Intercity al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (via Gramsci 426; 10, 11, 12, 17, 18, 19 settembre ore 20.30, in prima assoluta) sarà una nuova edizione di Dracula di Barbara Nativi. Il testo è stato rivisitato drammaturgicamente da Dimitri Milopulos che cura anche la regia e le scene. Dracula debuttò come creazione assoluta 25 anni fa, dopo un lunghissimo lavoro di ricerca. Questa nuova creazione era stata pensata nel e per il 2020 per celebrare i 25 anni dal debutto dello spettacolo e i 15 anni dalla scomparsa della sua creatrice, ma purtroppo la pandemia ha avuto la meglio. Lo spettacolo adesso trova spazio naturale in questo Intercity Italia parte II, dedicato principalmente  al teatro e alla drammaturgia italiana. In questo complesso lavoro drammaturgico, Dracula non è un estraneo o un ospite malvagio. È una parte di noi. Una parte oscura che non permettiamo a noi stessi di lasciar emergere. Dracula è andare oltre. Dracula é vivere la vita fuori da tutte le nostre preconfezionate prigioni. Viverla nella sua arrogante bellezza, nella oscura natura, nella sua estrema violenza. Nel cast Teresa Fallai, Annibale Pavone, Daniele Bonaiuti, Chiara Renzi, Elena Talenti e Niccolò Curradi; musiche originali di Marco Baraldi. Intero € 15, ridotto € 13 (Arci, Coop, Feltrinelli, Allievi Scuola Intercity); posti limitato, meglio prenotare: 055 440852 – 346 0384884.

Con Bagno a Ripoli sabato 11 si chiude l’edizione diffusa de «La città dei lettori» alla Biblioteca Comunale (Via di Belmonte, 38), che offre l’occasione di incontrare i protagonisti del mondo della letteratura. Il primo evento alle 17 Io Leggo! lo spazio per bambini e ragazzi dai 5 agli 11 anni. Al centro dell’incontro Monsieur Magritte (LibriVolanti) e la lettura interattiva di e con Lilith Moscon e Francesco Chiacchio. Alle 17.30 Paesaggi letterari: passeggiata con Enzo Fileno Carabba e il suo libro Vite sognate del Vasari (Bompiani). Per partecipare (8 euro) è necessario prenotarsi su www.lacittadeilettori.it. Alle 18 Piergiorgio Paterlini e Stanno smontando il mare e altri racconti (Voland), ventidue racconti molto diversi fra loro, scritti nell’arco di trent’anni, cinque totalmente inediti, raccolti insieme per la prima volta. Ultimo incontro della manifestazione, alle 19, Vera Gheno con la Lectio Dante d’oggi. I dantismi che non sappiamo. Ingresso gratuito (fino a esaurimento posti e senza prenotazione, ma con Green Pass).

Per l’Estate Fiesolana al Teatro Romano di Fiesole (via Portigiani 1) sabato 11 alle 21 Edoardo Ferrario e Luca Ravenna con loro Cachemire Summer Tour. Per settimane in cima alle classifiche dei podcast più ascoltati su Spotify, con centinaia di migliaia di visualizzazioni per puntata su YouTube Cachemire Podcast è il podcast morbidissimo degli stand-up comedians Edoardo Ferrario e Luca Ravenna. Rispettivamente di Roma e Milano, amici da sempre ed entrambi classe ‘87, Ferrario e Ravenna sono da anni i volti più apprezzati e riconosciuti della stand-up comedy italiana. Biglietti da 17,25 a 23 euro

Per Risonanze metropolitane sabato 11 e domenica 12 alla Casa del Popolo di Fiesole (alle ore 20 in via Matteotti 27-29) in programma “Il cerchio di gesso del Caucaso”, creazione collettiva a partire dal testo di Bertolt Brecht, la restituzione delle “Domeniche Teatrali”, laboratorio di co-creazione di un gruppo di quaranta tra professionisti e amatori professionisti-amatori. Dopo tre anni di prove, saranno in scena i frutti di un lungo percorso a ostacoli, avviato nel tentativo di trovare una chiave contemporanea per praticare l’animazione teatrale.

Scandicci Open City si avvia alle battute finali; sabato 11 al Parco di Poggio Valicaia Ciro Masella con Afrodita ci guida in una cena letteraria fra le pagine della più amabile letteratura, dalle ricette immorali di Vazquez Montalban ai racconti afrodisiaci di Isabel Allende (ore 20, 20 € cena e spettacolo; prenotazioni 3474361862). Domenica 12  STA– Spazio Teatrale Allincontro propone “It’s a Wonderful day”, un’iniziativa che si svolge in un solo giorno e che mette insieme arte, musica, teatro e danza che si danno il cambio durante l’arco di un’intera giornata. Si parte con Tre secoli per tre sedi, visita guidata con incursioni teatrali dalle 7 alle 8.30 tra Via Poccianti, Piazza Matteotti e Piazzale della Resistenza: un percorso all’alba per ripercorrere, dagli albori, le sedi del Comune di Scandicci, costituitosi il il 23 maggio 1774. Al Circolo ARCI Vittorio Masiani – Casa Del Popolo Badia a Settimo, dalle 9:30 alle 11, lo spettacolo per bambini “Calzini Selvaggi”; alle 18:30, al Parco di Poggio Valicaia va in scena Movetrack, performance di danza contemporanea in cui il  pubblico è coinvolto attivamente. Alle 21.30 torna alla Casa Del Popolo di Badia a Settimo con “Wonderful” – quiz teatrale a punti (interrogativi) per allontanare l’ansia.
Dante700, domenica 12 a Poppi omaggio al poeta in chiave contemporanea. Non solo frasi celebri e citazioni dotte. Le parole, i modi di dire, i proverbi di cui sono pieni i testi di Dante escono dall’ambito squisitamente letterario e per entrare a pieno titolo nella nostra vita quotidiana. Ancora oggi, in pieni anni Duemila, settecento anni dopo la sua morte. Resi immortali non tanto e non solo dal lavoro di studiosi ed accademici, quanto grazie al fluire lungo i secoli della lingua parlata, incastonati nella cultura orale e nella tradizione popolare che li ha portati pressochè immutati fino a noi. Per celebrare questa straordinaria vitalità della poesia dantesca e, nel contempo, capire in che modo la voce di Dante, le parole e il ritmo della sua poesia entrano nel nostro quotidiano e continuano ad essere fonte di stimoli per poeti e lettori contemporanei, domenica 12 alle 17, nel Salone delle Feste del Castello dei Conti Guidi a Poppi, Regione Toscana e Comune di Poppi, associazione culturale La Nottola di Minerva e Giunti Editore presentano la rassegna “Contemporaneamente le parole di Dante”. La serata intende rendere omaggio a Dante, appunto, in chiave contemporanea, presentando un doppio binario tra parola e musica, con diversi linguaggi espressivi. Dopo i saluti istituzionali, si svolgerà una performance letteraria e sonora con l’intervento dei poeti  Giuseppe Conte, Paolo Fabrizio Iacuzzi, Rosaria Lo Russo, Denata Ndreca e Davide Rondoni. I poeti coinvolti accettano la sfida di proporre una parola o un modo di dire che ancora oggi può offrire una chiave interpretativa del tempo attuale. Ciascun autore presenta la poesia di Dante con linguaggi e ritmi inediti per cogliere nel testo dantesco uno strumento di lettura del mondo che ci circonda, riavvicinandolo con metafore e analogie alla sensibilità e all’immaginazione creativa dei lettori, con particolare attenzione ai più giovani. La compagnia Ball Percussion e l’attore Francesco Gori interpreteranno i brani di Dante scelti non solo per restituirne il significato verbale, ma anche per evocarne la vibrazione ritmica, ricreando attorno a ciascuno di essi una peculiare atmosfera sonora. I modi di dire e i proverbi di Dante che usiamo ancora oggi, letti dall’attrice Federica Miniati, si alterneranno con le parole per dare concretezza alle immagini offrendosi a riletture di sorprendente modernità. L’evento verrà promosso e diffuso anche nei canali Crossmediali delle emittenti Controradio e Radio Toscana. Verranno inoltre proposte novità editoriali e studi su Dante, in collaborazione con Giunti Editore, curate e presentate dal poeta ed editor Paolo Fabrizio Iacuzzi, tra le quali si segnalano: la nuova edizione della Divina Commedia. Con note e dizionari danteschi (Giunti Barbèra 2021), introdotta da 30 parole chiave dei poeti Fabio Pusterla, Stefano Carrai e Giuseppe Conte; il volume che raccoglie Tutte le Opere. Con Indice dei nomi e delle parole chiave. Traduzione delle opere latine, con introduzione di Marco Malvaldi (Giunti Barbèra 2021); il romanzo di Giuseppe Conte, Dante in love (Giunti 2021), che immagina Dante ritornare per un giorno sulla terra ogni 25 marzo. Sono previste le visite guidate al Castello dei Conti Guidi di Poppi, alle 15 e alle 16 Info e prenotazioni: 0575 520516; https://bit.ly/CONTEMPORANEAMENTE-LE-PAROLE-DI-DANTE-CASTELLO-POPPI

Dopo un anno di pausa a causa della pandemia torna a Reggello la Festa del Perdono dall’11 al 14 settembre; sabato 11 alle 16 in piazza Potente con “Quel giorno in più non vi leggemmo avante” diffusione pubblica dei canti dell’Inferno a cura della compagnia dell’Orsa-Teatro Excelsior e di lettori volontari (prenotazione telefono o Whatsapp al 3755106989 sab. 10–12.30). Il programma prevede moltissimi eventi per la maggior parte all’aperto e su prenotazione e l’immancabile luna park, tanto amato dai bambini. Dalle 9 in via J.F. Kennedy 3° Gara Trofeo delle Piazze mini moto; ore 18.30 Piazza Garibaldi presso Reggello Caffè Bistrot  Diciotto itinerari a piedi tra natura storia e tradizione. Presentazione libro di Giovanni Susini; ore 21 Piazza Potente Rassegna “Jazz in Fattoria” curata daFranco Baggiani (prenotazione obbligatoria); domenica 12 alle 9 in via J.F. Kennedy 3° Gara Trofeo delle Piazze mini moto, ore 16.30 – Piazza Potente e strade di Reggello Plastic Waltk – Passeggiata ecologica di raccolta rifiuti; ore 18 Piazza Garibaldi presso Reggello Caffè Bistrot Presentazione dell’ultimo romanzo di Enrico Peroni, ore 21 Piazza Potente Marge Band in Concerto. Prenotazioni Ufficio informazioni turistiche 055 8669236.

Dal 7 al 12 settembre, a Barberino di Mugello, il festival diffuso La Rinascita inizia dalla bellezza 2.0, organizzato da Catalyst, presenta la rassegna PICCOLI SGUARDI: 8 spettacoli ad ingresso gratuito rivolti ai ragazzi dai 4 ai 12 anni, all’insegna del teatro di narrazione e di ricerca per le nuove generazioni. Sabato 11 alle 18, allo Spazio Civico Vespucci, la Compagnia Pupi di Stac con Cappuccetto Rosso propone una fedele e classica versione della nota fiaba, ambientata però nella campagna toscana, e qua e là punteggiata da lazzi e intermezzi tipici della nostra tradizione regionale; alle 21, al Teatro Corsini, Anima Scenica Teatro con Ulisse senza terra presenta una trasposizione teatrale che rispetta filologicamente la struttura narrativa della  celebre opera originale di Omero. Domenica 12 alle 11, nel Piazzale della Chiesa a Cavallina, Giallomare Minimal Teatro, presenta Bambini all’inferno: come rivolgersi ai ragazzi offrendo loro un  viaggio scenico nell’Inferno della Divina Commedia. Info e prenotazioni www.catalyst.it

A Vicchio si fa un tuffo nella Preistoria. L’ampio parco adiacente alla piscina comunale dall’11 settembre al 28 febbraio 2022 assomiglierà a Jurassic Park, popolato di dinosauri e animali preistorici. Giorni e orari di apertura: dal martedì al venerdì: orario dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Sabato, domenica e festivi: orario continuato 9:30-19, gli orari e giorni di apertura possono subire variazioni nel corso della stagione. La mostra si trova presso  le Piscine di Vicchio, con ingresso da Via P. Costoli, 16. Alla mostra “Word of Dinosaurs”, che si apre sabato mattina, si potranno ammirare riproduzioni a grandezza naturale, sorprendentemente realistiche e curate nei dettagli, di queste gigantesche creature che milioni di anni fa dominavano la terra: dai terribili T-Rex e Allosauro al Triceratops, il Suchomimus, il maestoso Diplodocus con i suoi 30 metri di lunghezza, lo Stegosauro… fino ad arrivare ai famelici Deinonychus e al piccolo Psittacosaurus. L’esposizione è organizzata dalla Pro Loco di Vicchio in collaborazione con Start Innova e l’Amministrazione comunale. “Un’esposizione dedicata ai bambini, famiglie, scolaresche, appassionati e curiosi – sottolineano gli organizzatori e l’Amministrazione comunale -. Un’occasione ideale per avvicinare i più piccoli al mondo dei dinosauri e trascorrere con la famiglia momenti spensierati, immersi nel fascino del territorio vicchiese e mugellano”. Una mostra nella mostra. Dinosauri e non solo, perché ci sono anche spettacolari riproduzioni di animali preistorici come il bradipo, la tigre con i denti a sciabola e tanti altri meno conosciuti. Come un vero e proprio museo a cielo aperto allestito nell’ampia area verde a Ponte a Vicchio, l’esposizione rappresenta un interessante approfondimento sul mondo di questi affascinanti giganti della Preistoria, per un avvincente viaggio indietro nel tempo.

A Empoli, in centro, sabato e domenica 25 stand di fumetti, vinili e CD. Dalle 9 alle 20.

Il programma del Settembre Prato è Spettacolo supera i confini di Piazza del Duomo di Prato ed arriva alla Villa Guicciardini di Cantagallo, splendido tesoro originario del XII secolo. L’attuale proprietario della storica villa, l’imprenditore Emanuele Lo Conte, ha deciso di investire nel festival pratese ed il meraviglioso parco della villa accoglierà la nuova arena del Settembre , che ospiterà sabato 11 Christian De Sica nello spettacolo Una serata tra amici. Dopo il successo dell’omonimo programma andato in onda su RaiUno, l’attore si racconta a Pino Strabioli attraverso aneddoti, curiosità, avvenimenti della sua carriera, colonna sonora della serata i brani che lo accompagnano da sempre. Il cinema, il teatro, la tv, le passioni, gli amori, i ricordi, gli incontri, un commovente, esilarante, poetico, divertente racconto in musica accompagnato da una piccola orchestra dedicato agli “Amici” delle tante generazioni che lo amano e lo seguono con passione. Sarà possibile prenotare l’evento riservato contattando il numero 366 8747660. Gli spettatori che invece vorranno assistere solo allo spettacolo di Christian De Sica trovano i biglietti disponibili (40 € e 45 € + prevendita) nel circuito Ticketone.it

Fuori la sovrastante forza della natura, i colori delle foreste in autunno e i piccoli borghi medievali lasciati intatti dal passaggio del tempo; dentro i vagoni ricchi di storia, con gli arredi originali e i sedili imbottiti in velluto rosso per quella che era la prima classe e in legno per le classi successive. Riparte domenica 12 settembre Porrettana Express, l’Orient Express d’Italia, che attraversa gli Appennini su una delle prima strade ferrate del Paese: cinque i viaggi in programma tra settembre (12 e 19) e ottobre (3, 17 e 31), alcuni dei quali già sold out. L’iniziativa, promossa da Transapp con il patrocinio dei Comuni di Pistoia, San Marcello Piteglio e Alto Reno Terme, da Regione Toscana, da Toscana Promozione Turistica e da Fondazione CARIPT, è pensata per valorizzare un angolo d’Italia che nasconde ancora sorprese, sia dal punto di vista naturalistico che culturale ed enogastronomico.

Ai Giardini Ex-Fierale di Acquaviva (Siena) c’è il Live Rock Festival a ingresso libero; prenotazione obbligatoria su https://dice.fm e attraverso la app Dice (1,50 euro); Green pass e documento d’identità; sabato 11 dalle 21.30 i londinesi The Comet is Coming, lanciatissimo trio sospeso tra jazz, elettronica e psych-rock. Shabaka, Danalogue e Betamax mettono insieme i codici espressivi di Sun Ra, Frank Zappa e Jimi Hendrix per “un viaggio galattico alla scoperta della musica di un nuovo mondo”; ci sono anche la cantautrice Emma Nolde e il dj-set di Midgét. In apertura di serata le note lasciano il posto alle parole, quelle di Willie Peyote e Pippo Civati, che qui proseguono lo scambio di opinioni su contesti musicali e culturali intrapreso con il libro “Dov’è Willie?”. Domenica 12 ad aprire ci sono i Diaframma. Programma completo www.liverockfestival.it. Info tel. 393.4271047 – info@liverockfestival.it.

calcio storico fiorentino, Cinema, Cirk fantastik, estate fiesolana, Estate fiorentina 2021, Firenze, Firenze jazz, Firenze Jazz Festival, FloReMus Festival, La Città dei Lettori, maggio musicale fiorentino, Musica, spazi estivi, Teatro, Teatro delle Donne, Toscana, week end

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080