Scuole e Covid-19: in Toscana già 193 classi e poco meno di 4.000 studenti in quarantena

Un’aula scolastica. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

FIRENZE – Dopo pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico i dati raccolti nelle scuole dalle Asl della Toscana raffreddano l’entusiasmo e la propaganda del Governo sul rientro in presenza e la diminuzione, anzi l’esclusione della Dad, come affermava il ministro Bianchi.

In particolare, i dati delle Ausl fotografano 18 classi in quarantena nella provincia di Arezzo, 30 nel Senese, 5 a Grosseto, 39 nella zona Nord Ovest della Toscana, 75 a Firenze, 16 nel Pistoiese e 10 fra Prato e provincia. È già dunque boom di quarantene nelle scuole della Toscana, con il ritorno alla Dad. Sono circa 193 le classi che non possono andare in aula a causa della presenza di uno o più positivi. Considerando che ciascuna comprende una ventina di ragazzi il provvedimento riguarda circa 3.800 studenti.

Se si considera che la popolazione scolastica toscana è composta da circa 500mila ragazzi, 80mila addetti e 24mila classi, i contagi restano minimi: ma la procedura che costringe alla quarantena l’intera classe per un solo caso (o più classi nel caso dei docenti) penalizza la didattica.

Il Presidente Giani cerca di gettare acqua sul fuoco delle possibili polemiche: «Sapevamo che le scuole sono un punto debole nel passaggio del contagio per l’impossibilità di vaccinare sotto i 12 anni. Ma le vaccinazioni hanno consentito di vedere ridotto il contagio e sono convinto che siano da rivedere le norme per la quarantena: per i vaccinati potremmo ridurre i giorni».

contagi, Dad, scuole

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080