Balneari, direttiva Bolkestein: Forza Italia contro la Ue, che sacrifica aziende italiane

 

ROMA – Forza Italia, Gasparri e Barelli contro la direttiva Bolkestein. a favore dei balneari. «Perché l’Europa, in una fase molto turbolenta e problematica, in cui si sono persi migliaia di posti di lavoro e hanno chiuso centinaia di attività, con il sostegno di alcuni politici italiani continua ad accanirsi contro le nostre aziende e i lavoratori italiani cercando di imporre una direttiva, la Bolkestein, che nulla ha a che vedere con le imprese turistiche e il commercio ambulante?». Lo dichiarano Maurizio Gasparri e Paolo Barelli(Fi)
«Si tratta di settori -sottolineano- che appartengono ad una cultura turistica e commerciale tipicamente italiana, spesso aziende a conduzione familiare già normate da leggi dello Stato e che, soprattutto per quanto riguarda i balneari, non hanno eguali in altre parti d’Europa. Grazie al lavoro di Forza Italia in questi anni siamo riusciti più volte ad arginare i tentativi di invasione da parte di multinazionali in settori strategici per la nostra economia attraverso
l’imposizione di questa direttiva e ieri abbiamo ottenuto che i due settori fossero esclusi dal ddl Concorrenza.
Continueremo a difenderli anche da questi ulteriori attacchi chiedendo una volta per tutte un’assunzione di responsabilità da parte del governo italiano che deve far comprendere all’Europa che i problemi sono altri e che non è più tollerabile questo accanimento nei »confronti di aziende, famiglie e lavoratori italiani, concludono il
senatore Maurizio Gasparri componente del Comitato di Presidenza di Forza Italia e l’onorevole Paolo Barelli capogruppo di Forza Italia alla Camera

balneari, Bolkestein, forza italia


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080