Covid: un piano per Natale invocato da Nardella per Firenze e l’Italia. Green pass nelle feste private

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella
ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

FIRENZE – Piano anti covid per Natale. Lo invoca il sindaco di Firenze, Dario Nardella in un’intervista a Qn-La Nazione: «Bisogna agire subito, senza aspettare che la curva cresca e intervenire quando sarebbe tardi. Serve un piano anti Covid di Natale, a Firenze e in tutt’Italia, nel quale sia prevista l’estensione dell’obbligo di Green pass a tutti i luoghi pubblici, ma anche l’introduzione per partecipare a feste, veglioni, cenoni, grandi ritrovi privati al chiuso».

A controllare, secondo il sindaco, «chi organizza. Meglio avere regole certe prima che divieti poi – dice – magari con zone rosse o coprifuoco perché è tardi». Mentre in un’intervista a La Stampa Nardela sottolinea: «I contrasti tra i leader ci possono stare, ma bisogna guardare a ciò che ci unisce, cioè la lotta al virus e il rilancio economico del Paese. Condivido l’impostazione di un Pd come perno di un campo largo progressista e riformista, che deve contrapporsi ai sovranisti». E sull’ipotesi di elezioni anticipate sottolinea: «Spero di no, lo dico da sindaco. Sarebbe uno scenario drammatico, perché abbiamo bisogno di continuare così, portare avanti le riforme e i progetti del Pnrr».

nardella, natale, piano anti covid


Ernesto Giusti


Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080