Montenero (Li): 61enne muore al ristorante soffocata da un boccone di carne

Ambulanza del 118

LIVORNO – Tragedia in un ristorante di Livorno, dove una cliente muore soffocata da un boccone di carne. Durante il pranzo, l’hanno vista tentare disperatamente di respirare; il volto cianotico, le mani in bocca. Poi Nicla Salvi, 61 anni, si è accasciata sul pavimento del ristorante ed è morta poco dopo. A soffocarla, probabilmente, un boccone di carne.

E’ accaduto nel pomeriggio di martedì alla Bisteccheria, un trattoria di piazza delle Carrozze a Montenero Basso, immediata periferia di Livorno non lontano dal famoso Santuario della Madonna, patrona della Toscana.
I soccorsi sono arrivati dopo pochi minuti (la sede delle ambulanze della Misericordia, la società di soccorso, si trova a poche centinaia di metri dal ristorante) ma la signora era in arresto cardiaco.

In un primo momento i soccorritori hanno tentato una manovra sulla donna per tentare di eliminare l’ostruzione nella trachea. Poi le hanno praticato un massaggio cardiaco ma purtroppo Nicla Salvi non si è ripresa. Un ultimo ed estremo tentativo, anch’esso senza successo, è stato computo dai soccorritori di una seconda ambulanza sulla quale si trovava anche un medico. Neppure l’uso di un defibrillatore è riuscito a rianimare la donna. Il referto di morte parla di arresto cardiaco. S’indaga sulla dinamica dell’accaduto anche se l’ipotesi del soffocamento per l’ostruzione di un boccone di carne sembra essere l’ipotesi più accreditata.

61enne, carne, soffocata

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080