Obbligo vaccinale: non rientra nei piani del governo, lo assicura il sottosegretario Costa

Il sottosegretario al ministero della Salute Andrea Costa, 
ANSA/JESSICA PASQUALON

GENOVA – Obbligo vaccinale, oggi parla Costa. Stavolta a parlare è il  sottosegretario alla Salute, Andrea Costa a margine di un evento sulle farmacie a Genova, che smentisce che l’obbligo rientri negli obiettivi del governo «Ad oggi l’obbligo vaccinale non è all’ordine del giorno. Abbiamo deciso di instaurare un rapporto di fiducia con i cittadini che ha dato ottimi risultati, siamo il secondo paese europeo per vaccinati. L’Italia, rispetto ad altri paesi europei, ha già affrontato il tema dell’obbligatorietà: siamo stati i primi a introdurlo per i lavoratori della sanità e dal 15 dicembre sarà esteso a forze dell’ordine e personale scolastico. Poi valuteremo i dati dell’epidemia: siamo pronti anche ad altre valutazioni, ma ora si va avanti così».  Attendiamo le prossime esternazioni di altri membri del governo, ma toccherebbe al premier fare chiarezza evitando che i suoi colleghi rilascino dichiarazioni in ordine sparso.

costa, dichiarazioni, Governo


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080