Ponte Albiano (Ms): messa la prima campata del nuovo manufatto. Protesta dei cittadini, esclusi dalla cerimonia

ANSA/Carabinieri Press Office

MASSA – Nel cantiere per la costruzione del nuovo ponte di Albiano Magra si sono concluse le operazioni di varo della campata centrale, costituita da una struttura metallica (concio) lunga 102 metri per circa 530 tonnellate di peso. La struttura, assemblata in cantiere, è stata sollevata con speciali macchinari e posizionata tra la seconda e
la terza pila. Al contempo proseguono secondo il cronoprogramma le operazioni per l’assemblaggio e il varo delle altre tre campate per completare l’intero impalcato sul quale sarà poi realizzata la sovrastruttura stradale e la pavimentazione.

Per garantire la continuità di dialogo con il territorio interessato dal piano di interventi per la ricostruzione del nuovo
ponte, il Commissario Straordinario Fulvio Maria Soccodato per l’occasione ha tenuto un sopralluogo in cantiere al quale sono intervenuti, tra gli altri, il viceministro delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili Alessandro Morelli, il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti , Stefano Liani, Responsabile Toscana Anas e il sindaco di Aulla Roberto Valettini. Proteste da parte della popolazione, esclusa dalla manifestazione. Pare per le regole anti covid, ma c’è chi giura che c’erano spazi assolutamente sufficienti a rispettare le norme.

albiano, campata, ponte


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080