Sicurezza territorio: 450 milioni di euro messi a disposizione dei comuni dal Viminale

Ministra Lamorgese –
@Viminale

ROMA – Con D.M. 8 gennaio 2022 il Ministero dell’Interno ha definito le modalità di presentazione dell’istanza da parte dei Comuni per l’accesso ai contributi relativi all’annualità 2022, destinati alla realizzazione di opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, cui sono destinate risorse nel limite complessivo di 450 milioni di euro.
La richiesta da parte dei Comuni deve essere trasmessa al Ministero dell’interno – Direzione Centrale per la Finanza Locale, esclusivamente con modalità telematica, tramite la nuova Piattaforma di Gestione delle Linee di Finanziamento (GLF), integrata nel sistema di Monitoraggio delle Opere Pubbliche (MOP), entro le ore 23:59 del 15 febbraio 2022, a pena di decadenza.
Fra le tipologie di interventi ammissibili sono ricompresi:
1. Interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico;
2. Messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
3. Messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e altre strutture di proprietà dell’ente.
Ciascun Comune può fare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e non possono essere chiesti contributi di importo superiore al limite massimo di 1.000.000 di euro per i comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti, di 2.500.000 di euro per i comuni con popolazione da 5.001 a 25.000 abitanti e di 5.000.000 di euro per i comuni con popolazione superiore a 25.000 abitanti.
Non possono presentare la richiesta di contributo, i Comuni che risultano beneficiari, per la graduatoria dell’anno 2021, dell’intero contributo concedibile per fascia demografica.

comun, Sicurezza, territorio


Ezzelino da Montepulico


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080